Aggressore cric Milano via Serra, preso 55enne residente a Cameri, nel Novarese

Ci sono già novità per la drammatica lite avvenuta sabato notte in via Serra, tra due giovani e un uomo che poi si è dileguato.

 

L’UOMO FERMATO DALLA POLIZIA

Dopo due giorno di indagini ferratissime, la Polizia ha sottoposto a fermo un uomo di 55 anni residente a Cameri, in provincia di Novara. L’uomo è stato indagato per l’aggressione a Francesco Patronelli e Antonio Ammirabile, i due giovani di 19 e 21 anni che avrebbe preso a colpi di cric  dopo un sorpasso.

 

LA DRAMMATICA LITE – Il litigio è scoppiato sabato notte in via Serra, conclusosi con il pestaggio di due studenti brindisini.

  • Secondo quanto ricostruito dagli investigatori i due, a bordo della loro Alfa Mito, sono stati sorpassati da una Matiz grigia che ha sfiorato loro lo specchietto. A
  • ccostate le auto è scoppiata la discussione tra l’aggressore e il 19enne, colpito alla testa con un oggetto metallico (non è ancora certo al 100% se si tratti di un cric o un altro tipo di arnese) recuperato nell’abitacolo dallo sconosciuto.
  • Il 21enne è quindi intervenuto in difesa dell’amico, ma è stato a sua volta ferito con lo stesso oggetto.

 

IL RICOVERO DEI DUE RAGAZZI – I due ragazzi sono stati ricoverati in condizioni quasi disperate:

  • i primi soccorsi sono stati prestati da un poliziotto fuori servizio, che passando per caso da viale Renato Serra ha notato i due giovani in difficoltà quando l’aggressore si era già allontanato.
  • Il 21enne è stato trasportato al San Carlo con uno sfondamento alla base del cranio e lesioni ai pollici delle mani, immediata l’operazione al cervello eseguita dai medici;
  • il 19enne è stato affidato ai medici del Policlinico con un’emorragia cerebrale e ferite lacero-contuse alle mani.

 

LE INDAGINI

  • Gli agenti della Polizia stanno visionato il materiale prodotto dalle videocamere di zona, nonostante la telecamera più vicina sia risultata spenta;
  • inoltre, sono stati ascoltati anche alcuni testimoni nonché uno dei due ragazzi.
  • Le indagini condotte hanno infine portato al 55enne: l’attività investigativa è comunque ancora in atto.

 

AGGIORNAMENTO del 28 settembre 2011 ore 13,00: Nonostante tutto ciò, il Comune taglia i finanziamenti alla Polizia locale e all’illuminazione pubblica, agli anziani, alle case popolari e alle categorie più deboli. La giunta Pisapia si prepara infatti a varare la manovra da 54 milioni di euro già approvata lunedì 26 settembre 2011: i tagli previsti si abbattono soprattutto sui finanziamenti alla Polizia locale e agli anziani,  ai quali si aggiungono colpi di ascia a molteplici categorie, quali:

  • 6,5 milioni di euro tagliati alla Polizia locale;
  • 2,8 milioni in meno per l’illuminazione pubblica;
  • 5,9 milioni eliminati dai finanziamenti ai servizi per l’assistenza agli anziani;
  • 3 milioni tagliati ai servizi di prevenzione e riabilitazione;
  • 1,8 milioni cancellati per le case popolari;
  • 4,6 milioni tagliati alla scuole secondarie superiori;
  • 4,9 milioni cancellati per attività culturale e teatrali;
  • 1,5 milioni in meno per le piscine comunali;
  • 5,6 milioni cancellati ai servizi per la viabilità e circolazione stradale;
  • 3 milioni tagliati agli asili nido e ai servizi per l’infanzia.
  • PER TUTTI I DETTAGLI, LE MOTIVAZIONI ADDOTTE DALLA MAGGIORANZA E LE SOLUZIONI PROPOSTE CLICCA QUI

 

Leggi anche:

Lite automobilisti via Serra Milano, 2 ragazzi presi a colpi di cric

Picchiato con un crick via Volvino, aveva parcheggiato in doppia fila e ora ha un trauma cranico

Lite automobilisti Milano via Marco Bruto per un sorpasso, uno dei due è in come dopo che l’altro l’ha investito e trascinato per 50 metri

Lite motociclista Milano via Andrea Doria, il pensionato rimane in carcere, il giudice ha convalidato il fermo poiché ha ritenuto “pericoloso” il 71enne Vittorio Petronella

Lite via Caterina da Forlì Milano tassista motociclista, centauro sferra un pugno e fugge


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here