Sequestro sito pirata Milano, consentiva di scaricare files illegalmente

L’operazione è stata svolta dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Milano, i cui uomini hanno sequestrato un sito internet, un laptop e un intero database contenente circa 35.000 files messi a disposizione degli utenti per essere scaricati illegalmente, in violazione del diritto d’autore.

 

LE INDAGINI

  • Le indagini sono state svolte dai militari con l’ausilio tecnico della F.P.M: la Federazione contro la Pirateria Musicale.
  • Le città interessate sono state Milano e Ferrara.

 

IL TITOLARE DEL SITO – Secondo quanto comunicato, il titolare del sito è un uomo italiano residente a Ferrara, amministratore tecnico del portale.

 

LA DINAMICA DELL’ILLECITO

  • L’uomo percepiva somme di denaro erogate mensilmente dalla pubblicità inserita sul sito;
  • inoltre, era anche destinatario di donazioni a mezzo sistema di pagamento elettronico, spontaneamente elargite da coloro che gradivano la possibilità di scaricare gratuitamente sulla rete internet opere tutelate da diritti d’autore.
  • Il sito era infatti diventato un punto di riferimento nel panorama nazionale per l’illecito scambio di files, contando più di 50.000 utenti registrati.
  • Attraverso un forum di discussione, suddiviso per aree tematiche, si accedeva ai numerosi link riguardanti film, serie tv, musica, videogiochi, programmi e applicazioni informatiche, riviste e periodici in formato digitale, in lingua italiana ed inglese.
  • I contenuti del sito erano promossi e diffusi sul web attraverso noti canali di social network.

 

LA DENUNCIA – Il titolare del sito è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Milano per la violazione della Legge sulla protezione del diritto d’autore.

 

Leggi anche:

Sequestro 16 mila dvd e cd pirata a Romolo, insieme alla strumentazione per realizzare le copie contraffatte valevano circa 20 mila euro

Musica pirata ad alberghi, sequestrati server a società di Corsico ed elevate sanzioni


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here