Polizia locale Corsico, sventate rapine, risse e pestaggi, dettagli

Di seguito alcuni episodi che il “nucleo amministrativo e agenti di prossimità” della Polizia locale di Corsico ha messo a segno tra giovedì e lunedì scorso. Il “nucleo” è un gruppo speciale voluto dal sindaco Maria Ferrucci, e preposto in particolare al controllo degli appartamenti sovraffollati, degli esercizi pubblici e di altri centri o luoghi di aggregazione.

 

PRIMO INTERVENTO

  • “In tre, ubriachi, continuavano a chiedere con accento straniero dove fossero le telecamere della videosorveglianza, le uscite di sicurezza e le slot machine. Uno di loro aveva probabilmente in tasca un coltello che agitava tutte le volte che si rivolgeva al barman. Il gestore, però, non si è fatto prendere dal panico: ha chiamato i Carabinieri che sono intervenuti sul posto con due pattuglie dalla Polizia locale”
  • Questo l’episodio avvenuto in via Volta, a Corsico, l’altra sera durante un controllo del territorio voluto dal sindaco della città Maria Ferrucci e dall’assessore Livio Colombo.
  • Secondo quanto ricostruito, alla vista degli agenti i tre sono fuggiti a bordo di una Suzuki, dove li stava aspettando un’ulteriore persona. Poco dopo i malviventi sono stati intercettati e fermati.
  • Si tratta di quattro ungheresi, tra cui una donna schedata come prostituta. Uno di loro ha precedenti per sequestro di persona e riduzione in schiavitù. A bordo dell’auto, rintracciata a Milano, è stato rinvenuto anche un coltello.

 

SECONDO INTERVENTO

  • La stessa sera, gli agenti hanno anche fermato due persone che, a bordo di una Porsche, avevano trasformato via Volta in una pista di formula uno.
  • Dopo aver fatto un testacoda davanti alle pattuglie della Polizia locale i due sono stati fermati. Ritirata la patente al guidatore per guida pericolosa.

 

TERZO INTERVENTO

  • Inoltre, le pattuglie della Polizia locale sono state dirottate sul luogo di una rissa, in piazza Tetrarca, dove si erano assembrate una trentina di persone.
  • Dopo un inseguimento sono state fermate due auto all’altezza di via Capannina.
  • Entrambe le persone hanno precedenti, uno dei quali ha l’obbligo di rientrare al domicilio entro le 23.
  • I soggetto sono comunque risultati estranei al pestaggio.

 

QUARTO INTERVENTO

  • Poco distante, un giovane ha preso violentemente a schiaffi e sbattuto ripetutamente contro una saracinesca una giovane, che però non ha voluto sporgere denuncia.

 

QUINTO INTERVENTO

  • Nel frattempo, la centrale operativa ha chiesto alle pattuglie di intervenire in via Marzabotto, al civico 6, dove al quinto piano si stava svolgendo una festa con una ventina di giovani.
  • L’appartamento, secondo i rilievi eseguiti dagli agenti, sembra arredato proprio come un locale notturno più che come un alloggio.
  • I presenti sono stati tutti identificati.

 

SESTO INTERVENTO

  • La Polizia locale, insieme al radiomobile dei Carabineri di Corsico, si è recata poco dopo nella vicina via Curiel, all’altezza del civico 2, dove ha trovato un uomo e una donna in una pozza di sangue. Sembra siano stati pestati per debiti di droga.
  • A farne maggiormente le spese è stato l’uomo, di origine egiziana, che aveva il volto completamente tumefatto e i denti rotti.
  • Trasportato in ospedale, i medici hanno previsto una prognosi di diverse settimane. La donna ha invece rifiutato il ricovero.

 

SETTIMO INTERVENTO

  • Nell’ambito delle operazioni di controllo degli appartamenti, ne è stato eseguito infine uno in via Copernico 9, dove più volte è stato denunciato un sovraffollamento di inquilini senza documenti.
  • In questo caso, sono stati fermati cinque moldavi, di cui quattro uomini, uno dei quali con precedenti per reati contro il patrimonio e possesso di documenti falsi.
  • Il sospetto è che si tratti di manovalanza utilizzata per fare rapine a phone center della zona.
  • Il proprietario dell’alloggio è una donna di origine marocchina, sposata con una persona proveniente dall’Egitto.

 

Leggi anche:

Tagli Comune Milano, cancellati finanziamenti a Polizia locale, anziani, case popolari, asili, scuole e altro, elenco e dettagli

Rapina anziano su sedia a rotelle Milano, nella capitale lombarda essere anziani è diventato un rischio

Anziana svenuta via Villa Mirabello Milano, rubata la borsa e ferita

Anziana cieca rapinata in casa da finto postino Milano via Ippocastani, il limite è stato davvero oltrepassato

Anziana scippata piazza Ovidio Milano, 83enne sbatte la testa e riporta gravissima emorragia cerebrale

Rapina anziana Milano corso Buenos Aires, catenina d’oro strappata dal collo

Rapina anziana via Poliziano Milano, una ferocia inaudita per rubare la catenina d’oro a una signora di 89 anni

 

di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here