Scippo anziana Milano via Passo Sella, ancora per la catenina; la signora era col marito disabile

Ci risiamo, un nuovo giorno e un nuovo scippo perpetrato ai danni di un’anziana, sempre per il medesimo oggetto: la catenina d’oro.

 

Solo due giorni prima erano state altre due le vittima, depredate a poche ore di distanza: in via Villa Mirabello (per la seconda volta) e in via dei Gracchi; età delle vittime 80 e 74 anni.

 

Ieri mattina, poco prima di mezzogiorno, è stata scippata invece una signora di 75 anni in via Passo Sella.

 

L’anziana stava facendo una passeggiata assieme al marito disabile, che stava spingendo in carrozzella.

 

Improvvisamente è stata avvicinata da due uomini che le hanno assestato un violento colpo al collo fino a farla cadere, strappandole nel contempo la catenina e sbattendola quindi a terra.

 

Impossibile l’intervento del marito, purtroppo disabile.

 

Il vergognoso scippo, però, è stato notato da un cittadino che ha immediatamente chiamato il 113.

 

Subito sopraggiunta una pattuglia, gli agenti hanno velocemente individuato i due ladri, che si sono gettati ad inseguire.

 

Nel tentativo di dileguarsi, i due hanno lasciato cadere la refurtiva, che è stata recuperata e restituita.

Dopo pochi minuti, gli agenti sono riusciti a catturare ed arrestare gli scippatori: entrambi italiani, hanno 41 e 38 anni.

 

Nel frattempo la 75enne è stata soccorsa: a causa della caduta ha riportato escoriazioni al gomito e al collo, ma ha preferito non andare in ospedale.

 

Leggi anche:

Tagli Comune Milano, cancellati finanziamenti a Polizia locale, anziani, case popolari, asili, scuole e altro, elenco e dettagli

Rapina anziano su sedia a rotelle Milano, nella capitale lombarda essere anziani è diventato un rischio

Anziana cieca rapinata in casa da finto postino Milano via Ippocastani, il limite è stato davvero oltrepassato

Anziana scippata piazza Ovidio Milano, 83enne sbatte la testa e riporta gravissima emorragia cerebrale

Anziana accoltellata via Gessi Milano, trovata in casa senza vita

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here