Sgombero case popolari Milano viale Fulvio Testi e viale Sarca, allontanate 6 famiglie, due delle quali di nomadi

Nei giorni del dibattito sugli sgomberi delle case popolari, tra le promesse del blocco garantite dall’assessore alla Casa, e le necessarie precisazioni del Sindaco, con il beneplacito del Comune gli agenti Aler sono tornati a bussare alla porta degli abusivi. Per sgomberarli.

 

 

 

LE FAMIGLIE SGOMBERATE, ITALIANI E ROM

  • Nel dettaglio, le famiglie allontanate sono sei, tutte abusivamente residenti in viale Fulvio Testi e in viale Sarca n. 361;
  • Due dei nuclei familiari in questione, sono rom: appena allontanate dagli appartamenti, si sono accampate accanto agli edifici sgomberati.

 

PERCHE’ LO SGOMBERO E’ STATO APPROVATO DAL COMUNE?

  • Dopo la promessa del blocco degli sgomberi accordato dal Comune nella persona dell’assessore alla Casa Lucia Castellano, l’operazione di Aler potrebbe sembrare, quantomeno, inaspettata. Invece no:
  • è stata la stessa Castellano a spiegare che lo sgombero, concordato con Prefettura e Questura, è stato eseguito in quanto «le famiglie abusive si erano rese responsabili di atti di disturbo e violenza»;
  • Pertanto, le famiglie rientrano in quella categoria di abusivi che delinquono indipendentemente di essere già di per sé abusivi (reato quest’ultimo punito dalla Legge ex art. 633 cp) e, di conseguenza, come spiegato dall’assessore, si tratta di persone da sgomberare.

 

SODDISFATTA LA MAGGIORANZA – Soddisfatta la capogruppo del Pd, Carmela Rozza, ex presidente del Sunia (il sindacato degli inquilini delle case popolari);

  • Rozza aveva sostenuto, lunedì, che «i delinquenti devono essere cacciati via subito dai quartieri popolari».
  • Dopodiché aveva aggiunto: «La priorità nell’assegnazione delle case va ai cittadini perbene»;
  • Basandosi sul fatti che ieri le famiglie nomadi, invece di andarsene, si sono subito accampate accanto agli edifici sgomberati, la capogruppo del Pd ha chiesto la “immediata riassegnazione degli alloggi prima che vengano ancora occupati”.

 

Leggi anche:

Sgombero abusivi Milano case popolari, Pisapia corregge il tiro delle dichiarazioni dell’assessore alla Casa: “Occupare è reato”. Commenti

Blocco sfratti Milano case popolari, per il Comune l’occupazione abusiva non è un reato

Presidio Milano Comitato Abitanti San Siro: il comune non ha bloccato gli sfratti, il vento non è cambiato

Rinvio sgombero centro sociale via dei Transiti Milano, l’appello degli antagonisti al Sindaco è stato accolto

Regolarizzazione Leoncavallo Milano, il Comune mantiene la parola con gli antagonisti e si prende a cuore la loro causa

Contributi Leoncavallo da Comune Milano, l’assessore alla Sicurezza Granelli: “Valorizzare la positività di questo luogo che in futuro potrebbe anche ricevere contributi per determinati progetti”

Tagli Comune Milano, cancellati finanziamenti a Polizia locale, anziani, case popolari, asili, scuole e altro, elenco e dettagli


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here