Morto ragazzo rave Peschiera Borromeo, Matias Sperotti aveva 23 anni

La caduta risale alle 3 circa del mattino di domenica, in un capannone sulla strada Paullese, presso Peschiera Borromeo.

Mattias Sperotti, 23 anni, residente a Capiago Intimano (CO), studente universitario, era al rave party con un’amica.

Entrambi sono caduti dal lucernario della struttura dove erano saliti, e che non ha retto al loro peso: hanno fatto un volo di 7 metri.

Secondo l’amica 24enne, lei e Mattias erano saliti sul lucernario assieme ad altri ragazzi allo scopo di vedere l’alba.

Da qui il crollo del muro e la caduta dei giovani.

La ragazza è stata ricoverata ma le sue condizioni sono in via di miglioramento.

Il 23enne, invece, è stato da subito molto grave e, i volontari del 118, lo hanno da trovato in arresto cardiaco.

Sottopostolo alla procedura di rianimazione, immediato il trasporto all’ospedale Niguarda.

Qui, purtroppo, dopo un primo giorno in cui sembrava migliorare, il giovane non è sopravvissuto, e ha perso la vita alle 10,45 di martedì 11 ottobre.

I Carabinieri, che hanno interrogato la ragazza per avere conferma della dinamica rilevata dagli investigatori, hanno confermato la teoria dell’incidente.

La 24enne e gli amici sono stati comunque denunciati per occupazione abusiva e reati minori legati alla loro presenza al rave party illegale.

Leggi anche:

Ricovero 4 ragazzi Leoncavallo per cocktail di cannabis alla Festa della Semina, ad Halloween sempre al Leoncavallo era morto per droga un 17enne

Ragazzo in coma per metanfetamina al centro sociale Leoncavallo, festa di Halloween

Contributi Leoncavallo da Comune Milano, l’assessore alla Sicurezza Granelli: “Valorizzare la positività di questo luogo che in futuro potrebbe anche ricevere contributi per determinati progetti”

di Redazione

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here