Uomo minaccia di darsi fuoco Milano piazza della Scala sotto Palazzo Marino, disperato perché sfrattato e disoccupato

Proprio a seguito del blocco degli sfratti accordato, dieci giorni fa, agli abusivi delle case popolari dall’assessore alla Casa Lucia Castellano, poche ora fa un uomo ha minacciato di darsi fuoco sotto Palazzo Marino.

 

L’uomo, di 56 anni, si è recato in piazza della Scala animato da profonda disperazione.

 

Con sé recava una tanica di benzina e, giunto sotto la sede del Comune, ha prima minacciato e poi tentato di darsi fuoco.

 

Il 56enne, disperato, ha detto di essere disoccupato e di aver ricevuto lo sfratto dal proprio appartamento.

 

Questa volta, l’assessore, non è uscita  dalla sale di Palazzo: al suo posto sono intervenuti la Polizia locale e i volontari del 118, il 56enne è stato bloccato e neutralizzato.

 

Leggi anche:

Sgombero abusivi Milano case popolari, Pisapia corregge il tiro delle dichiarazioni dell’assessore alla Casa: “Occupare è reato”. Commenti

Blocco sfratti Milano case popolari, per il Comune l’occupazione abusiva non è un reato

Rinvio sgombero centro sociale via dei Transiti Milano, l’appello degli antagonisti al Sindaco è stato accolto

Uomo incatenato piazza Morandi, protestava perché la pubblica amministrazione non lo paga

Tentato suicidio Palazzo Marino Milano, uomo entra con coltello poi si sente male, sul posto ambulanza e Polizia

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here