Sgombero abusivi Opera via Trebbia, in 5 in un immobile in disuso

Un arresto, una denuncia a piede libero, un accompagnamento alla frontiera e un provvedimento di espulsione oltre ad un allontanamento dal Comune: sono questi i risultati dell’operazione effettuata lunedì mattina all’alba dagli agenti della Polizia Locale di Opera.

 

Dopo alcuni giorni di indagine e appostamenti, gli agenti hanno liberato un immobile commerciale in disuso da diversi anni da un vero e proprio accampamento abusivo.

 

Secondo quanto comunicato dalle Istituzioni, nei locali dello stabile di via Trebbia, cinque extracomunitari di origine marocchina tutti tra i 35 e i  45 anni vivevano in condizioni ai limiti della decenza, senza acqua, né servizi igienici, né luce né gas.

 

Il blitz è scattato intorno alle 7,00: all’arrivo della polizia locale gli uomini sono stati controllati e identificati.

 

Per uno di loro, M.A., nato nel 1970, sono scattate le manette: a seguito di accertamenti, infatti, l’uomo è risultato latitante dal 2009.

 

Dopo i controlli di rito, anche A.K. 45enne è stato accompagnato alla frontiera poiché su di lui pendeva già un provvedimento di espulsione che, nell’operazione di lunedì, è stato emesso anche per D.N., 30 anni.

 

Una denuncia  a piede libero per violazioni delle norme sull’immigrazione è stata inoltre emessa ai nei confronti di  A.A., 35 anni;  infine E.M., del 1971, già noto agli agenti della Polizia locale per reati contro il patrimonio è stato allontanato dal Comune alle porte di Milano.

 

“L’operazione di ieri mattina – spiega il sindaco Ettore Fusco – è la conferma di come la collaborazione che si è creata tra la nostra Polizia Locale e i proprietari degli immobili in disuso sul territorio, da cui giungono le segnalazioni, dia continui risultati. Se a Opera si percepisce una sicurezza maggiore che altrove, è proprio merito dei cittadini che collaborano con l’Amministrazione”.

 

Leggi anche:

Blocco sfratti Milano case popolari, per il Comune l’occupazione abusiva non è un reato?

Sgombero abusivi Milano case popolari, Pisapia corregge il tiro delle dichiarazioni dell’assessore alla Casa: “Occupare è reato”. Commenti

Rinvio sgombero centro sociale via dei Transiti Milano, l’appello degli antagonisti al Sindaco è stato accolto

Regolarizzazione Leoncavallo Milano, il Comune mantiene la parola con gli antagonisti e si prende a cuore la loro causa

Contributi Leoncavallo da Comune Milano, l’assessore alla Sicurezza Granelli: “Valorizzare la positività di questo luogo che in futuro potrebbe anche ricevere contributi per determinati progetti”


di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here