Condanna militare che aveva adescato 12enne su Facebook, il Gup gli ha dato 3 anni di carcere

I fatti risalgono allo scorso 4 marzo.

 

In tale periodo era stato fermato il maresciallo dell’esercito di 44 anni con l’accusa di tentata violenza sessuale perché avrebbe adescato su Facebook una ragazzina di 12 anni.

 

Durante l’iter giudiziario successivo, l’uomo è rimasto detenuto nel carcere militare di Santa Maria Capua Vetere.

 

Ora il GUP Maria Grazia Domanico ha pronunciato nei confronti del 44enne una sentenza di condanna a 3 anni di reclusione, emessa con rito abbreviato,

 

Inoltre, all’imputato è stata ascritta anche l’accusa di  maltrattamenti in famiglia poiché, secondo quanto testimoniato durante l’inchiesta da conoscenti e da uno dei due figli, maltrattava la moglie.

 

Nel procedimento la donna si è costituita parte civile contro il marito, così come i genitori della ragazzina.

 

Il GUP ha disposto una provvisionale di 20mila euro per la donna e di 10mila euro per la 12enne.

 

Le motivazioni della sentenza verranno trasmesse dall’Autorità giudiziaria tra sessanta giorni.

 

Leggi anche:

Maresciallo esercito adesca bambina su Facebook, arrestato a Milano

Stupro Milano ragazzo 13 anni adescato su facebook, pedofilo si era finto ragazza per ottenere foto e poi ricattare il ragazzino

Stuprata da amici conosciuti in chat, presi uno studente di 23 anni, un 18enne e un 17enne

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here