Rapina sexy shop Milano via Napo Torriani per vendetta

Chi di spada ferisce, di spada perisce.

 

Un ragionamento di questo genere deve aver fatto un uomo peruviano di 38 anni, Mario Javier Reyes Ramos, impiegato in un esercizio commerciale decisamente particolare: il sexy shop La boutique dell’amore”.

 

Tra gadget “speciali” e accessori “molto fantasiosi”, qualcosa dev’essere a un certo punto andato storto perché il 38enne, circa due mesi fa, è stato licenziato.

 

Da qui il proposito della vendetta, tremenda vendetta, che ha portato l’uomo, lo scorso 14 ottobre, a compiere l’estremo gesto: recarsi sull’ex posto di lavoro in via Napo Torriani e compiere una rapina.


Detto fatto, Ramos ha fatto irruzione nella “boutique” con volto il volto ben coperto e due coltelli in mano.

 

Dopodiché ha picchiato e minacciato il suo ex titolare seguendo una “tecnica” perfettamente intonata al luogol’ha legato accuratamente senza dimenticare anche di ammanettarlo. Ovviamente, utilizzando un paio di deliziose manette di peluche rosa in vendita nel locale. Dopodiché, ha arraffato tutto il danaro disponibile e si è dato alla fuga.

 

Una volta liberatosi, il titolare ha sporto denuncia; le indagini vennero aperte subito e, fondamentali, furono due elementi: le registrazioni dei video di sorveglianza interna e la “sensazione” del titolare di conoscere il suo aggressore, “forse” identificabile con un ex dipendente.

 

Dieci giorni fa gli agenti della Sezione Investigativa del Commissariato di polizia di Stato “Garibaldi Venezia” hanno terminato di ricostruire la dinamica giungendo proprio al peruviano, raggiunto nella propri abitazione dove sono stati ritrovati anche gli abiti utilizzati durante la rapina.

 

Per l’uomo, quindi, sono scattate le manette. E questa volta non erano di peluche.

 

Leggi anche:

Sexy toys San Valentino, i modelli più originali per un piacere assicurato


Di Redazione


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here