Libri scolastici gratis per gli studenti. Ecco come e quando ricevere il Buono-Libri

LibriÈ quanto approvato dalla Giunta di Palazzo Marino su proposta di Mariolina Moioli, assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali, garantendo così, anche per l’anno scolastico 2010/2011, la gratuità dei libri di testo per i ragazzi che frequentano le elementari e le medie della città.

 

Per quanto riguarda le Scuole Primarie gli alunni interessati saranno 56.128, mentre gli studenti delle Scuole Secondarie di Primo grado che riceveranno il “Buono Libri” saranno circa 27.000.

 

Il “Buono Libri” ha un valore variabile a seconda della classe frequentata, e per riceverlo non è necessario presentare alcuna domanda, né alcuna documentazione

 

Per la scuola primaria copre l’intero costo dei libri di testo.

 

Per la secondaria di primo grado è di 200 euro per la prima classe; 80 euro per la seconda; 90 euro per la terza.

 

Il “Buono Libri”, intestato nominativamente a ciascun alunno, verrà consegnato direttamente dalla scuola all’inizio dell’anno scolastico, e potrà essere utilizzato esclusivamente per l’acquisto di libri di testo.

 

Le famiglie, come ogni anno, saranno avvertite tramite una lettera che riceveranno prima delle vacanze estive.

 

“Il Comune di Milano ha tra le sue priorità quella del sostegno alle famiglie per la crescita dei figli, con diverse prestazioni e servizi: dai nidi alle scuole dell’infanzia, dal bonus bebè al pre-scuola e giochi serali, dalle case vacanza ai centri estivi, il tutto anche per conciliare i tempi della nostra vita” ha commentato Mariolina Moioli.

 

“Si tratta di un investimento importante che vogliamo mantenere, soprattutto in un momento economico difficile, qual è quello che stiamo attraversando. È importante che il Comune continui a sostenere le famiglie in uno dei compiti più importanti nel rapporto genitori-figli: quello educativo” ha concluso l’assessore alla Scuola.


Leggi anche:

Orari scuole elementari statali milanesi, approvato servizio di pre-scuola e giochi serali per aiutare i genitori vincolati agli orari di lavoro 

 

Di Redazione
 
 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here