Imprenditore ucciso Desio via Urbino, forse criminalità organizzata

E’ successo in via Bramante da Urbino 15, a Desio.

 

Secondo quanto comunicato la vittima è Paolo Vivacqua, un imprenditore 51enne con alcuni precedenti per reati di natura finanziaria e fiscale

 

L’uomo è stato ucciso nel proprio ufficio: il killer gli ha esploso contro 5 colpi di pistola, ferendolo letalmente al petto.

 

L’allarme è stato lanciato dalla moglie di Vivacqua: sarebbe stata infatti la donna a trovare il coniuge senza vita; immediata la chiamata al 118 e la successiva segnalazione al 112, svolta dal personale di soccorso.

Sul posto sono quindi sopraggiunti i Carabinieri, che hanno aperto un’indagine.

 

Per ora, i militari indagano all’interno della vita lavorativa del 51enne, intestatario di diverse società assieme ai figli. Non è esclusa l’ipotesi di un’esecuzione legata alla criminalità organizzata.

 

Leggi anche:

Preso omicida via Antonelli Milano, giornalista confessa assassinio di Ettore Vitiello, titolare di un’Agenzia per Formazione e Lavoro

Ucciso regista Mauro Curreri Navigli Milano, forse per un mancato pagamento


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here