Aggressione controllore Trenord, donna controllore aggredita sulla Monza – Lecco da passeggero senza biglietto

L’aggressione si è consumata ieri mattina.

 

A seguito della drammatica lite presso la stazione metropolitana di Gessate, scoppiata tra un 18enne senegalese e un dipendente Atm finito in ospedale ed attualmente in coma, Trenord ha lanciato l’allarme circa una nuova aggressione, avvenuta nei confronti di un controllore donna in servizio ieri mattina sulla linea Monza – Lecco.

 

“In prossimità della stazione di Besana Brianza, sul treno 5125 partito da Monza alle 6.36 e diretto a Lecco un controllore, una donna, è stata vittima di un’aggressione da parte di un passeggero sprovvisto di biglietto e a cui era stato gentilmente chiesto di togliere i piedi dal sedile”, ha comunicato la stessa Trenord. “L’intervento di altri passeggeri presenti a bordo del convoglio ha impedito che la situazione degenerasse ulteriormente. Una volta giunti in stazione sono intervenute le Forze dell’Ordine, che hanno fermato l’aggressore. A causa dell’accaduto il treno ha registrato 38 minuti di ritardo“.

 

“Un fatto gravissimo nei confronti di una lavoratrice di questa azienda che stava solo facendo il suo lavoro e alla quale esprimo tutta la mia personale solidarietà e quella della società – ha dichiarato Giuseppe Biesuz, amministratore delegato di Trenord. – Sono seriamente preoccupato per l’aumentare di questi episodi nei confronti del nostro personale, che svolge un compito delicato con la clientela e fondamentale per l’andamento del servizio.

 

“Questo è un momento – ha proseguito l’Ad – che richiede l’assunzione di grandi responsabilità da parte di tutti. Inasprire i toni come fatto recentemente non può che portare ad episodi come quello verificatosi stamattina. L’azienda – ha concluso Biesuz – si costituirà parte civile contro l’aggressore”.

 

Leggi anche:

Lite metro Gessate Milano tra passeggero nordafricano e addetto Atm, dipendete finito in ospedale

Arresto marocchino Stazione Centrale Milano, poliziotti feriti e finiti in ospedale

Rissa a Corsico per un motorino sequestrato a un minorenne. Un agente è stato preso a morsi e una poliziotta è volata a terra per un pugno in faccia

vigili aggrediti via Dante da mendicante rumeno con calci, pugni e morsi


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here