Porsche in Svizzera con 150mila euro nascosti nella cappelliera

GDFI funzionari della Sot (Sezione Operativa Territoriale) di Ponte Chiasso, in collaborazione con i Finanzieri del Gruppo della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso, stavano svolgendo un controllo per contrastare il traffico illecito di valuta tra Italia e Svizzera.

 

Presso il valico stradale di Maslianico (Como), hanno quindi fermato un imprenditore 49enne alla guida di una Porsche Carrera, nonostante avesse dichiarato di non recare con sé né merci né danaro.

 

Una volta perquisitane l’auto, invece, i finanzieri hanno rinvenuto nascosti nel vano-cappelliera 150mila euro, accuratamente occultati in modo da venire confusi con la tappezzeria della vettura.

 

Alla richiesta di spiegazioni, l’imprenditore ha dichiarato che il danaro costituiva i suoi risparmi, e per estinguere immediatamente il reato, ha accettato di pagare immediatamente il 5% della valuta non dichiarata, come disposto dalla Legge. E per aver superato la franchigia di 10.000 euro, ne ha pagati subito 7.000

 

Di Redazione
 
 
 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here