Vigile ucciso Milano Bovisa via Varé da Suv, Niccolò Savarino è stato travolto e trascinato per 500 metri

E’ successo alle 20 circa in via Varé, presso la stazione Bovisa.

 

Secondo le primissime ricostruzioni un agente della polizia locale, Niccolò Savarino, 43 anni, stava eseguendo alcuni controlli assieme ad un collega, fino a notare un movimento sospetto presso una BMW nera X5 all’interno di un parcheggio.

 

Inaspettatamente il conducente del veicolo avrebbe accelerato, travolgendo il vigile e trascinandolo per 200 metri, prima di dileguarsi.

 

Immediata la corsa del 118 per trasportare l’agente al Niguarda dove l’agente, purtroppo, è giunto deceduto.

 

AGGIORNAMENTO del 13 gennaio 2012 ore 10,00: “La prima cosa che ci interessa è che vengano presi, hanno le ore contate”, dice Daniele Vincini del sindacato Sulpm che oggi ha chiesto a tutti gli agenti di apporre un nastro nero alle auto e alle divise. Alle 12 il sindacato incontrerà il sindaco Giuliano Pisapia. “Nei prossimi giorni avvieremo una raccolta fondi per i familiari e penseremo ad altre iniziative, ma ora la prima cosa è che vengano presi”, conclude Vincini.

 

AGGIORNAMENTO del 13 gennaio 2012 ore 10,15: Sarebbero stati fermati i due presunti responsabili dell’omicidio del vigile Niccolò Savarino: si tratterebbe di due rom di 25 e 28 anni. Per l’approfondimento, CLICCA QUI.

 

AGGIORNAMENTO del 15 gennaio 2012 ore 12,00: Tra conferme e smentite, sarebbe stato finalmente arrestato lo slavo ritenuto il responsabile materiale dell’omicidio di Niccolò Savarino. Si tratta di Goico Jovanovic, 24enne nato in Germania ma di origine slava, residente a Busto Arsizio e con molti precedenti penali, in Italia, per reati contro il patrimonio e false identità. L’uomo è considerato dagli Inquirenti colui che era alla guida del Suv che ha ucciso il vigile 43enne. Jovanovic è stato arrestato con l’accusa di omicidio e resistenza a pubblico ufficiale, mentre cercava di raggiungere il Sud America. Per i dettagli CLICCA QUI.

 

AGGIORNAMENTO del 16 gennaio 2012 ore 8,00: Per l’approfondimento su chi è Goico Jovanovic e come è stato catturato, CLICCA QUI

 

AGGIORNAMENTO del 17 gennaio 2012 ore 10,00: In attesa che Jovanovic venga estradato dall’Ungheria, le indagini degli Inquirenti si focalizzano sul movente del barbaro omicidio e sulla rete di persone che hanno fornito documenti ed aiuti al giovane nomde per mettere in atto il suo piano di fuga. Per i dettagli, CLICCA QUI

 

AGGIORNAMENTO del 19 gennaio 2012 ore 8,00: Secondo la Questura e la Procura di Milano, Goico Jovanovic, alias Goico Nicolic, alias Remi Nicolic, sarebbe “almeno maggiorenne”. Il dato emergerebbe da una radiografia al polso fatta al ragazzo lo scorso 24 dicembre, a seguito di un arresto per furto. In base a ciò, il giovane nomade continuerebbe a rischiare l’ergastolo. Intanto, a data da destinarsi i funerali del vigile Niccolò Savarino, che si dovrebbero svolgere in Duomo e non in Sant’Ambrogio.


Di Redazione

1 COMMENTO

  1. il nostro amico sindaco , l’assessore e la loro amichetta Nichi, che hanno soppresso le pattuglie dell’esercito in zone come la Comasina, abbraccerano anche questi due amabili ROM colpevoli di questo abominevole omicidio!?!?!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here