Preso omicida vigile Milano, sarebbe uno slavo in fuga verso il Sud America

L’omicida del vigile urbano Niccolò Savarino, brutalmente ucciso giovedì 12 gennaio 2012 in zona Bovisa da un Suv che lo ha travolto a tutta velocità, forse ha un nome.

 

Si tratta di Goico Jovanovic, un 24enne nato in Germania ma di origine slava, residente a Busto Arsizio, con molti precedenti penali alle sue spalle, tra reati contro il patrimonio e false identità.

 

L’uomo è stato bloccato in un paesino tra Germania e Serbia, dove era riuscito a fuggire in questi due giorni di indagini.

 

Secondo gli Inquirenti, scopo del presunto omicida sarebbe stato raggiungere il Sud America.

 

L’uomo, secondo gli investigatori, è colui che ha materialmente investito Savarino, guidando il Suv; per tale motivo è stato arrestato con l’accusa di omicidio e resistenza a pubblico ufficiale.

 

AGGIORNAMENTO del 16 gennaio 2012 ore 8,00: Per l’approfondimento su chi è Goico Jovanovic e come è stato catturato, CLICCA QUI

 

AGGIORNAMENTO del 17 gennaio 2012 ore 10,00: In attesa che Jovanovic venga estradato dall’Ungheria, le indagini degli Inquirenti si focalizzano sul movente del barbaro omicidio e sulla rete di persone che hanno fornito documenti ed aiuti al giovane nomde per mettere in atto il suo piano di fuga. Per i dettagli, CLICCA QUI

 

AGGIORNAMENTO del 19 gennaio 2012 ore 8,00: Secondo la Questura e la Procura di Milano, Goico Jovanovic, alias Goico Nicolic, alias Remi Nicolic, sarebbe “almeno maggiorenne”. Il dato emergerebbe da una radiografia al polso fatta al ragazzo lo scorso 24 dicembre, a seguito di un arresto per furto. In base a ciò, il giovane nomade continuerebbe a rischiare l’ergastolo. Intanto, a data da destinarsi i funerali del vigile Niccolò Savarino, che si dovrebbero svolgere in Duomo e non in Sant’Ambrogio.

 

Leggi anche:

Rom fermati per omicidio vigile Milano, polemica su politica di apertura con i nomadi tenuta da Pisapia

Anziana picchiata e rapinata da rom Sesto San Giovanni, presa a pugni, calci e sputi senza pietà

Consulta rom a Palazzo Marino Milano, 3 le richieste al sindaco Pisapia, la prima è lo STOP agli sgomberi, chiesto da gruppi nomadi regolari e irregolari

Incidente Milano via Cogne, morto Pietro Mazzara: polemiche e attesa della posizione di Pisapia sugli sgomberi dei nomadi, dettagli

Incidente mortale Milano via Arsia – via Cogne, morto ragazzo di 28 anni travolto da auto in fuga dopo rapina bar tabacchi via Mambretti

Arrestato rom che uccise Pietro Mazzara in via Cogne per sfuggire alla Polizia

Rom Milano, l’assessore alla sicurezza: Vogliamo promuovere l’integrazione delle famiglie rom

Mappa del rischio Milano, dal 2006 a oggi i campi rom abusivi sono scesi da 45 a 9, e quelli autorizzati da 12 a 8


di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here