Protesta treni notturni sindacati Filt Cgil, gennaio – febbraio 2012, le tappe del presidio itinerante

Partirà il 30 gennaio da Milano e si concluderà il 10 febbraio a Roma davanti al Ministero dei trasporti il presidio itinerante organizzato dalla Filt- Cgil di Milano e dai lavoratori ex Wagon Lits per chiedere il ripristino dei treni notturni.

 

CAMBIARE FORMA DI PROTESTA – Le tappe della protesta sono state presentate questa mattina da Stefano Malorgio, segretario generale Filt Cgil Milano: “Ora che sembra che parte dei treni notturni possano ripartire – ha detto – pensiamo sia necessario cambiare forma di protesta, mantenere il presidio alla stazione centrale diventa complicato”.

 

TAPPE DA TORINO A ROMA –  le tappe della protesta saranno:

– Torino il 31 gennaio,

– Venezia il 2 febbraio,

– Bari il 6 e il 7,

– Reggio Calabria l’8,

– Messina il 9,

– Roma “per sollecitare la politica a mantenere gli impegni assunti”.

 

LE CRITICHE ALL’ASSESSORE REGIONALE AI TRASPORTI – Critiche infine alla Regione e all’assessore ai Trasporti Raffaele Cattaneo per il piano di ricollocazione dei lavoratori lombardi, non firmato dalla Cgil : “Non si tiene conto che siamo di fronte a una vertenza nazionale e i lavoratori vengono ricollocati in un settore in crisi come quello degli appalti ferroviari. Inoltre Cattaneo quando è emersa la possibilità di ripristino dei treni notturni ha dichiarato che se ci sono risorse devono eventualmente essere utilizzate per il trasporto pubblico locale”.


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here