Arresto spacciatori di droga Milano, manipolato il Consolato dell’Ecuador, sequestrati 40 chili di coca

Gli Agenti del Commissariato Bonola hanno arrestato 5 cittadini ecuadoriani per detenzione finalizzata allo spaccio di droga, in concorso tra loro, con l’aggravante dell’ingente quantità.

 

LA NASCITA DELLE INDAGINI – Le indagini, coordinate dalla Procura presso il Tribunale Ordinario di Milano ed avviate a giugno 2011, dopo un arresto compiuto dalla Guardia di Finanza, avevano già portato a fermare, nel settembre scorso, un corriere cubano, giunto da Santo Domingo con oltre due chili di cocaina nascosti nella valigia.

– Successivamente, i poliziotti hanno seguito i movimenti del gruppo criminale che, lo scorso dicembre, ha inviato un proprio componente in Ecuador per organizzare l’importazione dello stupefacente.

 

LA MENTE DELLA BANDA: UN ATTORE E REGISTA PROFESSIONISTA – Si tratta di un trentaquattrenne che, sfruttando la propria attività di regista ed attore teatrale, è riuscito ad instaurare rapporti di lavoro con personale del Consolato di via Pisani, strumentalizzandoli al fine di organizzare la spedizione della droga tramite un “pacco diplomatico”.

 

IL TRAFFICO ATTRAVERSO IL CANALE DIPLOMATICO – Il Ministero Ecuadoriano degli Affari Esteri, totalmente all’oscuro degli intenti del regista-attore e dei suoi complici, ha autorizzato, dietro pagamento, l’uso del canale diplomatico per quella che è stata presentata come una spedizione di materiale promozionale, da utilizzare nel corso di una manifestazione divulgativa della cultura e delle tradizioni delle Isole Galapagos.

 

LA SCOPERTA DEL CONTENUTO DEI PACCHI – L’attività investigativa ha consentito di monitorare la spedizione diplomatica ed a metà gennaio, gli addetti della Dogana di Linate, assistiti dai militari della Guardia di Finanza, hanno proceduto all’apertura dei pacchi destinati al Consolato.

– Questi hanno svelato 80 boccali di fattura artigianale, contenenti però, nel rivestimento interno, cocaina liquida per un peso totale di 40 chili lordi.

 

L’ARRESTO – Nei giorni successivi, concretizzatosi il pericolo di fuga, il Pubblico Ministero titolare delle indagini ha emesso un provvedimento di fermo nei confronti di 5 cittadini ecuadoriani, quali indiziati di delitto.

 

Leggi anche:

Arresto trafficante Linate, giubbotti foderati con 18 chili di coca

Operazione antidroga Milano, il traffico internazionale avveniva con automobiline costruite con la cocaina, vestiti impregnati di sostanza e altro

Arresto corriere nigeriano hotel via Napo Torriani Milano, aveva 55 ovuli di coca nella pancia, equivalenti a oltre un chilo di polvere bianca

Arresto spacciatore Malpensa, torna la coca nei manici della valigia, arrestato cuoco italiano

Maxisequestro cocaina Linate, pesce secco, vestiti e carta imbottiti di droga

Cocaina sciolta nei vestiti e trasportata dal Perù fino a Milano

Arrestata mamma cocaina stazione Greco, nascondeva la droga tra pannolini e biberon

Arrestate malpensa con reggiseno imbottito di droga

Mamme brasiliane con 50 chili di cocaina all’aeroporto di Fiumicino, dirette a Milano


di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here