Cantina affittata via Giambellino Milano, vivevano in un sottoscala pagando 500 euro al mese

E’ successo in via Giambellino 58, in una casa popolare.

 

Secondo quanto accertato dalla Polizia locale, una famiglia di tre persone (madre ecuadoriana di 34 anni regolarmente residente in Italia, padre e un figlio di 4 anni), vivevano in un sottoscala, all’interno di una cantina trasformata in monolocale.

 

La famiglia pagava 500 euro al mese al padrone di casa.

 

Una volta ottenuta segnalazione, sono intervenuti congiuntamente gli uomini della Polizia locale che operano per il Settore Casa e Demanio, e Aler.

 

Sono anche scattate le verifiche sulla posizione dell’uomo che ha subaffittato la cantina: secondo quanto accertato, il padrone di casa viveva nello stesso stabile con la moglie, che è assegnataria dell’alloggio e da cui si è separato.

 

L’uomo aveva chiesto alla famiglia anche una cauzione di 1.000 euro per l’uso dei mobili presenti nel locale.

 

Leggi anche:

Sgombero abusivi Quarto Oggiaro via Pascarella Milano, sindacati insorgono, l’Assessore alla Casa mantenga le promesse

Blocco sfratti Milano case popolari, per il Comune l’occupazione abusiva non è un reato?

Sgombero abusivi Milano case popolari, Pisapia corregge il tiro delle dichiarazioni dell’assessore alla Casa: “Occupare è reato”. Commenti

Uomo minaccia di darsi fuoco Milano piazza della Scala sotto Palazzo Marino, disperato perché sfrattato e disoccupato


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here