Truffa fisco con finti scontrini, 600mila euro esentasse per due astuti commercianti cinesi

EuroE’ accaduto a Rogno e Seriate (BG).

 

Due “astuti” commercianti cinesi, J.L. e Z.L., rilasciavano ai clienti scontrini identici a quelli regolari se non che recavano una piccola scritta che faceva tutta la differenza: “non fiscale”. E il risultato era quindi quello di un’evasione totale.

 

Utilizzando questo “trucco”, i due commercianti sono riusciti a truffare il fisco per circa 600.000 euro, finché l’inganno non è stato scoperto dai finanzieri della Brigata di Costa Volpino, che hanno anche avviato due verifiche fiscali, nonché accertamenti sui conti correnti bancari sia dei titolari delle attività e sia dei loro familiari.


Leggi anche:

Gaggiano, aveva dichiarato fallimento ma girava in Ferrari, e il garage era pieno di auto di grossa cilindrata. In totale ha evaso 10,5milioni di euro

 

Di Redazione
 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here