Cocaina Linate, sequestrati 6 chili nascosti dentro ciabatte, giubbotti e borse

L’operazione è scattata venerdì scorso alle 19 circa: sventato un nuovo traffico di cocaina importata, questa volta, da Lima, da un cittadino peruviano poco più che 30enne, residente a Savona.

 

IL SOSPETTO – Nel caos dell’aeroporto di Linate, i finanzieri della Compagnia della Guardia di Finanza di Linate, in servizio presso la sala arrivi internazionali dell’omonimo aeroporto, hanno sottoposto a controllo il sospetto, in collaborazione con la locale dogana

 

CIABATTE, GIUBBOTTI, BORSE – Durante il controllo, infatti, all’interno di uno dei bagagli del passeggero, i militari hanno notato la presenza di alcuni oggetti personali, quali giubbotti, ciabatte da camera e custodie per computer, che ad un primo esame non solo risultavano eccessivamente pesanti, ma presentavano anche inusuali rigonfiamenti.

 

LA SORPRESA – Si quindi deciso di procedere a controlli più approfonditi all’interno degli Uffici Doganali dove, dopo aver praticato un taglio lungo le cuciture dell’imbottitura dei giubbotti, i finanzieri hanno individuato un involucro di carta stagnola al cui interno, sotto un sottilissimo strato di caffè, hanno rinvenuto una sostanza di colore bianco che reagiva positivamente al Narco–Test con il reagente della cocaina.

– Analogamente i finanzieri, dopo aver praticato un’apertura all’interno delle ciabatte e delle borse porta–computer, hanno trovato in ognuno di esse, sostanza stupefacente confezionata in mini panetti.

 

L’ARRESTO – Il quantitativo complessivo della cocaina in polvere sequestrata è risultata essere pari a quasi 6 chilogrammi.

– Per il corriere sono scattate non solo le manette, ma si sono anche aperte le porte del carcere di San Vittore.

 

Leggi anche:

Arrestate malpensa con reggiseno imbottito di droga

Mamme brasiliane con 50 chili di cocaina all’aeroporto di Fiumicino, dirette a Milano

Arresto trafficante Linate, giubbotti foderati con 18 chili di coca

Operazione antidroga Milano, il traffico internazionale avveniva con automobiline costruite con la cocaina, vestiti impregnati di sostanza e altro

Arresto spacciatore Malpensa, torna la coca nei manici della valigia, arrestato cuoco italiano

Maxisequestro cocaina Linate, pesce secco, vestiti e carta imbottiti di droga

Cocaina sciolta nei vestiti e trasportata dal Perù fino a Milano

Arrestata mamma cocaina stazione Greco, nascondeva la droga tra pannolini e biberon

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here