Cocaina Belen, Lodo, Canalis. Niente Sanremo per una, avvocato per l’altra, ancora nessuna reazione dalla terza

Tutto è successo per lo scoperchiamento di un Vaso di Pandora in versione glitterata & corretta: il privé della discoteca “Hollywood”, noto ritrovo di vip e starlette.

 

L’inchiesta, che ha portato alla condanna di 5 persone tra le quali Alberto Baldacchini, socio della Vimar Srl proprietaria dell’Hollywood, Davide Guglielmini, gestore della medesima discoteca, e Andrea Gallesi, responsabile del privè, affonda le proprie origini nel precedente scandalo milanese di “Vallettopoli”, ai tempi del quale una Belen 23enne aveva dichiarato davanti al PM: «Ho sniffato con Francesca Lodo”.

 

Nel 2007, infatti, Belen dichiarò davanti al PM milanese Frank Di Maio: «È notorio che all’Hollywood circoli cocaina, un po’ come in altri locali, e mi è capitato anche domenica scorsa di vedere all’interno del bagno esterno al privè tre ragazze cubane che assumevano cocaina».

 

«Ho fatto uso di cocaina – proseguì la soubrette, – insieme a Francesca Lodo, a casa sua, solo due volte nei primi giorni di gennaio 2007. In entrambe le occasioni la droga me l’ha data Francesca. Non so dove Francesca la prenda, ma sono certa del fatto che ne fa assai uso. Lei mi invitava spesso ad andare nei bagni dell’Hollywood, le domeniche, sere in cui stavamo insieme con tutti i componenti del gruppo Lele Mora, ma io non la seguivo perché temevo l’effetto della cocaina».

 

Il risultato? Un effetto domino su più fronti.

 

Per quanto riguarda la carriera della Rodriguez, infatti, proprio sulla bella argentina era calata l’ipotesi della conduzione della prossima edizione del Festival di Sanremo, ora sfumata in una nuvoletta (rigorosamente bianca), come rimarcato dal Sindaco di Sanremo Maurizio Zoccarato, che ha detto durante un’intervista rilasciata a Repubblica: “Non c’è differenza con la vicenda di Morgan, non sarà un bel sedere a convincermi. Sul palco dell’Ariston vogliamo persone di moralità certa»

Sul lato personale, nuvole di tempesta (giudiziaria, questa volta, civile e penale) vengono invece scatenate dalle ire della ex letterina (e indubbiamente anche ex amica), Francesca Lodo, che ha così replicato:

 

«Le dichiarazioni di Belen al riguardo sono da considerarsi false, diffamatorie e calunniose. Ho dato mandato al mio legale di perseguire in ogni sede e con i mezzi più appropriati l’autrice di tali affermazioni».

E tra dichiarazioni e repliche, minacce di azioni legali e indignate negazioni, ecco spuntare nel parapiglia anche il nome di Elisabetta Canalis (fonte: Ansa), chiamata in causa dalla deposizione di una modella francese di 26 anni, Karima M., che il 21 ottobre 2008 aveva dichiarato alle autorità giudiziarie:

 

«Mi è capitato di fare uso di cocaina insieme ad altre persone tra cui Elisabetta Canalis, un tale Camillo Saviola, un certo Eliseo ed anche un tale Gianfri ed altre persone dello spettacolo; normalmente si tratta del cosiddetto giro del “The Club”».

 

E mentre le ore scorrono, nuovi nomi si attendono.

 

Leggi anche:

Chiusi Hollywood e The Club droga e corruzione

Discoteca Hollywood Milano, il gestore Guglielmini ha chiesto il patteggiamento

 

 Di Redazione

 

 

 

 
 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here