Dati Fimaa sulle attività commerciali milanesi: un negozio vale in media 3100 euro al mq, 21mila in corso Vittorio Emanuele e 29mila in Montenapoleone

Business_graphE’ di 3.100 euro al metro quadro il valore immobiliare medio di un esercizio commerciale a Milano e, le attività più attrattive nel capoluogo lombardo come altrove, risultano essere i bar e le tabaccherie con i giochi.

 

E’ il dato relativo al primo semestre 2010 che emerge dall’indagine dell’Ufficio studi di Fimaa Milano (Federazione italiana mediatori e agenti d’affari).

 

Fra le vie commerciali in crescita l’asse corso Vittorio Emanuele-San Babila con un incremento fra il 5 e il 9,2% del valore medio al metro quadro (da 9.500 a 21.000 euro).

 

Bene anche via della Spiga-via Montenapoleone con un incremento fino al 3,6% (prezzi al mq da 15mila a 29mila euro).

 

In corso Buenos Aires si registra infine un incremento del 4% solo dei valori medi al mq. più bassi (prezzi al mq da 2.600 a 8.500 euro).

 

A fronte di questi dati, il numero di scambi di muri di attività commerciali, rileva Fimaa, si mantiene basso: in calo in città rispetto al secondo quadrimestre 2009, in leggero rialzo soltanto in provincia.

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here