Bande cinesi a Milano, arrestate 30 persone nell’operazione China Blue

L’operazione “China Blue” è stata eseguita stamattina all’alba dai Carabinieri del Comando provinciale dei di Milano

 

LA NASCITA DELLE INDAGINI – Secondo quanto spiegato dai militari, le indagini hanno avuto inizio nel maggio 2009.

– L’operazione odierna, inoltre, rappresenta l’epilogo di una complessa attività investigativa che ha consentito di acquisire innovativi e qualificati profili di carattere penale circa le modalità di condotta delinquenziale intraetnica delle gangs.

 

I TERRITORI COINVOLTI – Circa un centinaio di uomini ha dato quindi esecuzione, stamattina, ad oltre 30 misure cautelari nei confronti di altrettanti soggetti d’origine cinese, tutti appartenenti a bande giovanili cinesi che operavano nelle province di Milano, Cremona, Torino, Genova, Frosinone e Teramo.

 

LE ACCUSE – “Gli arrestati – hanno spiegato i Carabinieri – devono rispondere, a vario titolo, dei reati di:

– associazione per delinquere finalizzata alla commissione di estorsioni

– rapine commesse nei confronti degli esercizi commerciali della comunità cinese,

– sfruttamento della prostituzione

– gioco d’azzardo

– importazione e dello spaccio di sostanze stupefacenti del tipo ecstasy e ketamina all’interno delle discoteche etniche”.

 

Leggi anche:

Arrestata banda di estorsori cinesi zona Paolo Sarpi, erano l’incubo dei commercianti

Via Paolo Sarpi, arrestati 6 cinesi che agivano attraverso bische clandestine, internet point e un mercato di schiave orientali

Cinese aggredito e accoltellato Paolo Sarpi ristorante Crown, labbro ritrovato in un cestino del locale. Il titolare dice di non sapere nulla

Arrestato via Settala cinese condannato all’ergastolo – alloggiava in un hotel

Arresto bande latinos Milano, si spartivano le zone cittadine a colpi di mannaia

 

di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here