Esodo estivo, in partenza 300mila milanesi, Assoedilizia: Superato il trauma della crisi, e turisti ritornati alle quote del 2008

AereoNel fine settimana sono previste 300mila partenze da Milano, seconda soltanto a Roma con 400mila cittadini pronti a fare le valige.

 

Il Cescat rileva innanzitutto che “è stato superato il trauma psicologico del 2009 e che i turisti, sia domestici sia provenienti dall’estero, sono risaliti alle quote del 2008: solo le prenotazioni alberghiere, ad esempio, sono salite del 4% in luglio e settembre e del 2% in agosto. In cifre, si parla di 39 milioni di italiani (1 milione e mezzo più del 2009, il 4% circa), e circa altrettanti di stranieri, i quali – ovviamente – fanno registrare un numero di giorni di presenza nettamente inferiore. Le vacanze estive offrono il maggior contributo al giro d’affari complessivo del turismo, pari ad oltre 150 miliardi di euro, il 10% del Pil“.

 

Achille Colombo Clerici, presidente di Assoedilizia e dell’Associazione italiana amici dei grandi alberghi afferma in proposito: “Sembra superata nella societa’ italiana la psicosi generata dall’impatto con la crisi economica. E d’altronde, ormai le vacanze, soprattutto estive, sono intese come un bene di prima necessità, al pari dell’automobile o del televisore.”

 

Leggi anche:

Esodo estivo, partenze con bollino nero e piano di gestione traffico

Riforma del Codice della Strada: approvazione del testo in Senato, ecco cosa cambierà

Mappe di autovelox e tutor, e consigli per viaggiare in sicurezza

 

 

Di Redazione

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here