Anziana truffata e rapinata Milano via San Vigilio da falso impiegato delle poste

Purtroppo, ormai a Milano gli anziani truffati e rapinati sono quasi uno al giorno: in tutte le zone della città dal centro alla periferia,  e con le scuse più variopinte, dai finti agenti di qualsiasi forza dell’ordine ai falsi vicini di casa, passando per chi si spaccia amico di figli e nipoti, ex medico curante, badante di conoscenti, dipendenti di Comune, tecnici del gas e molto altro ancora.

 

L’ULTIMA VITTIMA, UNA VECCHINA DI 80 ANNI – Ultima arrivata nella triste classifica degli anziani raggirati e ripuliti oramai quotidianamente, è una vecchina di 80 anni residente in via San Vigilio, periferia sud di Milano, poco distante dalla zona Barona.

 

LA SCUSA: UN FALSO IMPIEGATO DELLE POSTE – Questa volta, la scusa è stata quella temere di passare “per stupidi” del falso impiegato delle poste.

– Con tale scusa uno spregevole truffatore ha sostenuto di dover porgere alcuni documenti da far firmare alla vittima.

 

LE CHIACCHIERE E IL FURTO – La vecchina, fidandosi, ha quindi fatto entrare l’uomo, con il quale ha chiacchierato fino ad essere opportunamente distratta.

– Una volta andato via, infatti, l’amara scoperta: l’80enne si è accorta del furto di due anelli e un bracciale.

 

COSA FARE PER PROTEGGERE GENITORI E PARENTI ANZIANI

– Per tale motivo, l’esortazione  che CronacaMilano non si stancherà mai di ripetere è rivolta soprattutto a chi ha genitori, parenti o conoscenti anziani: spiegate loro che NON DEVONO MAI permettere a nessuno di entrare in casa, neppure se Carabinieri, agenti di Polizia o dipendenti di qualsiasi struttura pubblica.

– Ciò che gli anziani, in questi casi, devono fare, è TELEFONARE IMMEDIATAMENTE a un figlio, un nipote o al 113 (Polizia) o 112 (Carabinieri) spiegando cosa stia succedendo.

– I veri tutori dell’ordine FARANNO UN’IMMEDIATA VERIFICA e, per una volta, forse gli instancabili delinquenti verranno arrestati.

 

CHIAMATE SEMPRE 112 O 113 – Infine, una raccomandazione: evitare di contattare Polizia o Carabinieri poiché si teme di “passare per stupidi”, è un dubbio da eliminare completamente dalle proprie idee: agenti e militari sono al servizio dei cittadini e, soprattutto quando le vittime sono le persone più fragili, saranno più che mai pronti a verificare e, nel caso, correre in aiuto di chi è in pericolo.

 

Leggi anche:

Rapina anziana Sant’Agostino Milano, si spaccia per una vicina di casa e l’addormenta con un sonnifero

Truffa del finto poliziotto Milano via Brusuglio, arraffati preziosi per 20mila euro

Aggressioni Milano, in via San Dionigi disabile al 100% presa a bottigliate in faccia

Anziana cieca rapinata in casa da finto postino Milano via Ippocastani, il limite è stato davvero oltrepassato

Rapina anziano su sedia a rotelle Milano, nella capitale lombarda essere anziani è diventato un rischio

Anziana rapinata Milano corso Buenos Aires sull’autobus 92, accerchiata da tre bulgare

Anziana scippata via Giotto Milano, caduta a terra è morta dopo il ricovero

Rapina anziana via Villa Mirabello, è la seconda in pochi giorni: l’altra vittima è deceduta

Anziana scippata piazza Ovidio Milano, 83enne sbatte la testa e riporta gravissima emorragia cerebrale

Rapina anziana via Poliziano Milano, una ferocia inaudita per rubare la catenina d’oro a una signora di 89 anni

Rapina anziana di 93 anni Milano via Pascoli, pugni in faccia per due anelli d’oro

Anziana rapinata via Gracchi Milano, buttata a terra per la catenina

Anziana rapinata via Murillo Milano, una 83enne ha riportato una ferita al braccio per lo scippo della borsetta eseguito da un 33enne

 

Di Redazione