Smog Milano, Pm10 ancora oltre i limiti, ennesima delusione per Area C, ecco perché

Si è svolto a Milano la scorsa domenica il blocco totale del traffico, indetto poiché, come scritto in delibera dalla giunta comunale, dopo 51 giorni di provvedimento e 67 totali da inizio 2012, dal 1 gennaio al 7 marzo 2012 il PM10 ha sforato per ben 46 giorni la soglia d’allarme dei 50 microgrammi per metro cubo, raggiungendo il record di 228 mg/mc3 (quasi 5 volte superiore al limite di Legge) e superando contestualmente anche le 35 giornate di tolleranza  poste come limite normativo europeo. Come prevedibile, adesso ci risiamo.

 

L’ORDINANZA ANTISMOG DEL COMUNE –  Nell’ordinanza con la quale il Comune di Milano annunciava il blocco del traffico totale per domenica scorsa, si leggeva:

– “visto che l’Amministrazione del Comune di Milano ha in corso numerose azioni finalizzate alla diffusione di una di una maggiore sensibilità all’adozione da parte di tutti i cittadini di scelte maggiormente sostenibili dal punto di vista ambientale, con l’obiettivo di assicurare un miglioramento delle condizioni ambientali sull’intero territorio cittadino;

– visto che è stata attuata una serie di provvedimenti diretti al contenimento delle emissioni sia di carattere ordinario, come Ecopass sostituito dal 16 gennaio 2012 da Area C, sia di carattere straordinario, come i provvedimenti volti ad affrontare le emergenze ambientali prodotte dai cosiddetti picchi invernali, ovvero volti ad interrompere le sequenze di giorni di superamento del limite di 50 mg/mc di PM10;

– “considerando che nonostante le misure adottate, sia di carattere strutturale di tipo emergenziale, nel 2011 per 132 giorni si è registrato il superamento della soglia di 50 mc/mc di PM10 e nel 2012 tale limite è stato sforato dal 1° gennaio al 7 marzo 2012 già per 46 giorni a fronte di un limite normativo di 35 giornate annue […];

– La Giunta ordina nella domenica 25 marzo 2012 il divieto della circolazione di tutti i veicoli, dalle 10.00 alle 18.00, su tutto il territorio comunale (con eccezione per i veicoli di seguito elencati).

 

L’AREA C: 8 KM QUADRATI – Area C è un provvedimento che agisce sull’unica superficie dei Bastioni milanesi, pari ad un’estensione di 8 km quadrati contro i quasi 200 km quadrati di estensione coperti dalla città di Milano, hinterland escluso.

– “Come potrebbe, un’area così piccola, influire sulla qualità di vita dell’intera città?” si chiedono alcuni cittadini.

– “L’aria non si fa bloccare dalle telecamere” dicono altri, “e anche se all’interno della Cerchia il traffico è diminuito perché tanti veicoli non possono più entrare e molti invece non vogliono più entrare per non pagare i 5 euro, la cintura esterna ai Bastioni è diventata estremamente congestionata, aumentando la quantità di veicoli presenti e i relativi tempi di permanenza, aumentando lo smog prodotto”, spiegano altri.

– Del resto, tutto ciò non è una novità per il Comune: durante gli incontri con i cittadini svoltisi nei 10 giorni precedenti all’attivazione di Area C, i residenti di tutti le 9 zone milanesi avevano sollevato decine di critiche strutturali al provvedimento che, i vari assessori, hanno sempre giurato essere stato preso nell’interesse della salute dei cittadini, e non perché porterà alle casse di Palazzo Marino 34 milioni di euro rispetto ai 4,8 di Ecopass.

 

IL TRAFFICO E’ DIMINUITO. PERCHE’? – Una volta resisi conto, dati alla mano, che il PM10 non sarebbe mai diminuito grazie ad Area C, gli assessori della Giunta Pisapia hanno fatto un velocissimo dietro front sullo scopo del provvedimento, sostenendo che l’obiettivo fosse ottenere la diminuzione “del traffico milanese” (ricordiamo ancora che la Cerchia è costituita da 8 km quadrati rispetto ai quasi 200 dell’intera città). Ma il traffico avrebbe potuto non diminuire? La risposta, ovviamente, è no, poiché:

non solo il pagamento di Area C è stato esteso a tutti i veicoli indistintamente, provocando di conseguenza il fenomeno per cui, pur di evitare il pedaggio, i cittadini circumnavigano tutto il centro (con il deleterio effetto di congestionarne la cintura esterna ed aumentarne l’inquinamento prodotto, come già detto),

– ma anche Area C ha completamente vietato l’ingresso in centro ai veicoli a benzina Pre Euro, gasolio Pre Euro, Euro I, Euro II ed Euro III

– in più dal 23 gennaio al 2 febbraio e dal 14 febbraio al 29 febbraio, a tutto ciò si è aggiunto anche il blocco totale delle circolazione degli Euro 3 diesel senza fap sia in tutta Milano che in provincia.

 

 I NUOVI DATI DI ARPA, PM10 ANCORA IN SALITA – Ora, senza i benefici di vento, pioggia e neve, inevitabilmente il PM10 torna a salire, alla faccia di blocchi totali o parziali del traffico, e alla faccia delle telecamere di Area C, che costituiscono barriera soltanto per chi non ha il portafoglio imbottito di 5 euro da spendere in tagliandi, ma non certo per l’ smog prodotto dagli oltre 180 km di città esclusi dal provvedimento.

Nel dettaglio, anche ieri i valori registrati sono stati superiori ai 50 mg/mc concessi dalla Legge:

– 76 mg/mc a Città Studi,

– 72 in via Senato,

– 70 al Verziere.

 

LA PROSSIMA DOMANICA A PIEDI – E nonostante tutto ciò, per domenica 15 aprile 2012 è già stata fissata la prossima domenica a piedi, rispetto si invitano i cittadini a fare massima attenzione: domenica scorsa, infatti, grazie alla “domenicAspasso” indetta da Palazzo Marino, il Comune ha rimpinguato le sue casse con 29.500 euro raccolti in verbali.

 

APPROFINDIMENTO – Per tutte le promesse fatte dal Comune sulle correzioni di Area C da apportare sulla base delle critiche esposte dai cittadini durante gli incontri pubblici organizzati dalla giunta prima del varo del provvedimento, CLICCA QUI

 

Leggi anche:

Area C Milano, PM10 quasi 5 volte oltre i limiti e blocco totale Euro 3, ma Palazzo Marino dirama dati entusiasmanti

Area C Milano e PM10 oltre al doppio del consentito, dopo 2 giorni di provvedimento torna il blocco

Smog Milano terzo giorno Area C, Pm10 quasi 4 volte superiore ai limiti di Legge

Area C Milano, smog sopra i limiti da 7 giorni e allarme dei commercianti, “Toglietela!”

Risultato blocco traffico Milano 9 e 10 dicembre 2011, smog ancora oltre la soglia

Smog Milano ieri sotto i livelli di guardia, niente blocchi e i valori sono scesi

Viabilità Milano, boom di motorini e fuga delle auto: moto e scooter non inquinano?

Ticket Area C Milano, corsi Croce Rossa sospesi perché Comune nega esenzioni ai volontari

Esenzioni Area C Milano malati cronici, la bufala del Comune, intervista di Cronacamilano

Multe blocco traffico Milano, oltre 29mila euro nelle casse del Comune

Area C Milano, incontro Maran con residenti Zona 1, folla inferocita e poche risposte

Incontro Area C Milano Zona 5 con l’assessore D’Alfonso, tra favorevoli e contrari

Incontro Area C Milano zona 2 con l’Assessore Maran, ancora tante critiche ma il provvedimento partirà comunque

Incontro Area C Milano zona 7 con Maran e Benelli… e arriva la Banda Bassotti

Di Redazione