Evasori fiscali Milano, fatture false per 400mila euro, arrestati 3 imprenditori

Nel primo trimestre del 2012, i finanzieri della Compagnia di Corsico hanno denunciato tre imprenditori all’Autorità Giudiziaria di Milano per il reato di “falso fiscale” recentemente introdotto dal decreto Salva Italia”.

 

L’operazione rientra in una delle prime applicazioni di tale, nuovo reato, introdotto al fine di supportare e agevolare l’azione di contrasto all’evasione di fiscale, con l’intento di persuadere il cittadino/contribuente ad avere un rapporto leale e collaborativo con l’Amministrazione finanziaria.
In base alla Legge, infatti, chi produce ed esibisce fatture non veritiere rischia di incorrere in due diverse fattispecie di reato:

 

1) quelle di falso previste dal Decreto Legislativo 74/2000 (dichiarazione fraudolenta, emissione di fatture false, ecc.;

2) quella di deterrente prevista del Decreto Legge 201/2011 (falso fiscale).

 

Secondo le indagini condotte dalla Guardia di Finanza, gli imprenditori avevano messo in atto un giro di false fatturazioni attraverso la seguente dinamica:

1) da una parte, gli imprenditori emettevano ai clienti fatture recanti importi minori di quelli reali;

2) dall’altra, invece, ai fornitori fatture emettevano fatture recanti imponibili maggiori di quelli reali.

 

I finanzieri hanno quindi appurato che, tale meccanismo, ha consentito agli imputati di:

1) occultare parte dei ricavi conseguiti giungendo ad evadere circa 400mila euro,

2) di ridimensionare i propri redditi di oltre il 50%.

 

A questo punto i tre imprenditori sono stati segnalati all’Agenzia delle Entrate per:

1) il recupero delle somme evase,

2) per l’applicazione delle relative sanzioni, tra cui la proposta di adozione delle misure cautelari sui beni personali.

 

Leggi anche:

Arresto commercialista milanese per evasione fiscale internazionale, come prestanome reclutava prostitute brasiliane

Evasore totale Milano, sequestrata villa con piscina, centro fitness e palestra

Evasione Dolce e Gabbana, il duo ancora in tribunale per un miliardo di euro

Uomo sequestrato via Monti Corsico, torturato da cugini per un debito di 33mila euro

Di Redazione