Aghi sparati Milano, è panico in zona Bovisa, colpite prevalentemente donne

Una situazione incredibile e la paura che sale a Milano, dove mancava solo la “banda dei dardi” a seminare il panico tra le vie cittadine.

 

L’ultima denuncia è stata sporta da una donna di 35 anni dell’Ecuador, recatasi lo scorso venerdì al Commissariato Comasina.

 

Secondo quanto raccontato, giovedì 12 aprile la 35enne stava camminando in via Bovisasca,  sul marciapiede che costeggia un centro sportivo, quando all’improvviso ha avvertito un bruciore lancinante ad un gluteo. Poco dopo si è accorta di essere stata colpita da un dardo, costituito da un ago d’acciaio lungo circa 10 centimetri con una coda rossa.

 

La donna è la vittima numero 6 della banda, che lo scorso lunedì ha colpito altre 5 persone, agendo 4 volte tra i quartieri Niguarda e Comasina e 1 a Novate.

 

Le indagini, intanto, continuino serrate; secondo quanto emerso, in due occasioni le vittime erano state poco prima avvicinate da un’auto bianca con a bordo due persone.

 

Inoltre, la 35enne ferita in via Bovisasca ha spiegato che, una volta ferita, avrebbe notato due giovani a bordo di un’auto allontanarsi ridendo.

 

Leggi anche:

Vigili di quartiere a Milano: andranno in bici e dovranno essere gentili, non Rambo. Commenti

Uomo con mitra e mimetica a Monza, camminava per strada come nel set di Full Metal Jacket

Uomo con pistola via Costa Milano, minacciava i passanti con un’arma giocattolo, ma la Polizia è arrivata per davvero

Lite bar via Meda Milano per kalashnikov nella borsa, titolare invita a cliente armato ad uscire dal locale ma l’uomo è di diversa opinione; viene comunque arrestato

Senzatetto ferisce passante fuori da bar via Eustachi con una bottiglia rotta, poi minaccia con una forbice il custode di uno stabile di via Maiocchi

Denuncia 33enne Milano con spada lunga 80 centimetri nascosta in auto

 

di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here