Aggredisce amico per 3 canne da pesca e gli dà fuoco mentre è in auto, a Lodi, Montanaso Lombardo

PescatoreE’ accaduto a Montanaso Lombardo, in provincia di Lodi; all’origine del tragico accadimento una lite per 3 canne da pesca.

 

Sembra impossibile invece è la realtà: secondo quanto rilevato dai Carabinieri di Lodi, un pregiudicato di 45 anni avrebbe ferito alla testa un amico 64enne dopo che questi gli avrebbe chiesto la restituzione di 3 canne da pesca, sottrattegli dopo che i due avevano più volte pescato insieme nella roggia di Montanaso Lombardo.

 

Secondo le ricostruzioni il 45enne, per cancellare le tracce di quanto commesso, avrebbe poi dato fuoco all’auto del 64enne con l’amico al suo interno.

 

Notando del fumo, un cittadino è per fortuna intervenuto inoltrando la segnalazione che ha permesso l’intervento immediato dei Vigili del Fuoco e dei soccorritori del 118, subito sul luogo con l’elisoccorso per trasportare la vittima all’ospedale Niguarda.

 

Qui il 64enne è stato operato d’urgenza alla testa, e gli sono state rilevate ustioni di  secondo e terzo grado sulle gambe e sul torace.

 

Intanto i Carabinieri hanno trovato a casa del 45enne sia  le 3 canne da pesca sia degli abiti sporchi di sangue, e per lui è stata  formulata l’accusa di tentato omicidio aggravato.


AGGIORNAMENTO delle 17,12: Il 64enne, purtroppo, non è sopravvissuto alle gravissime lesioni subite, ed è deceduto dopo una lunghissima agonia.

 

Leggi anche:

Auto in fiamme via Vittorio Veneto, fuoco a un senzatetto rifugiatosi lì nella notte

Ruba una stampella per picchiare l’avversario, in via Lecco, zona corso Buenos Aires

 

 Di Redazione

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here