Ragazza aggredita Milano zona Stazione Garibaldi, la vittima scrive a CronacaMilano ed esce dal silenzio

Prosegue l’allarme per le aggressioni alle donne consumate anche in pieno giorno a Milano, dove nell’ultima settimana si sono verificati ben 2 stupri completi e 2 tentati, alcuni con annessa rapina. Il numero, purtroppo, è destinato a salire, e alla Redazione di CronacaMilano è giunto il racconto di una giovane lettrice (della quale non divulgheremo le generalità), aggredita lo scorso venerdì 30 aprile 2012 in zona Stazione di Porta Garibaldi:

.

“Ho letto l’articolo di cronaca riguardante la ragazza stuprata sul treno Milano Modena ed ho anche prestato attenzione all’invito a scrivervi nel caso si fossero verificati episodi simili.
Anche se la vicenda da me vissuta non si è evoluta in un dramma ho deciso di comunicarvi quanto è accaduto domenica 29 Aprile 2012.

.

Erano circa le 19.00 quando percorsi la strada che conduceva da via Farini alla Stazione di Porta Garibaldi quando un uomo, alto e robusto che camminava in direzione opposta alla mia ed arrivava dalla Stazione, dopo essersi assicurato che non ci fosse nessuno nei paraggi con un veloce sguardo, mi bloccò improvvisamente le braccia stringendomi forte e dicendomi a ripetizione “Ma che bella ragazzina”.

.

Non lo guardai in viso e subito urlai “Vai a cagare!” cercando di liberarmi.

.

Per fortuna l’uomo non mi trattenne per molto ed io continuai a percorrere la strada.

.

Arrivata ai binari per sicurezza mi voltai ma non vidi nessuno, l’uomo non mi aveva inseguito, forse voleva solamente spaventarmi. Volevo avvisare qualche personale dell’accaduto ma mi resi conto che ne sono uscita sana e salva perciò non ho ritenuto necessario allarmare.

.

Per questo volevo solamente comunicare l’eserienza, nonostante non sia stata maltrattata ma solamente bloccata con forza con la stessa frase ripetuta più volte “Ma che bella ragazzina, che bella ragazzina che sei, eh? Sei una bella ragazzina, che bella ragazzina”.

.

SCRIVETECI – Se avete vissuto esperienze simili, se siete stati vittime di rapine, truffe, maltrattamenti, palpeggiamenti sui mezzi pubblici, minacce o vivete in zone preda dello spaccio o di occupazioni abusive e non riuscite ad ottenere interventi, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff conferirà massima attenzione ad ogni caso, al fine di mettere in luce le problematiche espresse direttamente dai cittadini, senza nessun “filtro politico”.

.

Leggi anche:

Ragazza molestata metropolitana Duomo Milano, scoppiata la questione sicurezza sui mezzi pubblici

Ragazza stuprata sul treno Milano Modena, è allarme per il quarto caso di violenza in tre giorni

Rapina e tentato stupro Milano via Bruzzesi, è la terza violenza in due giorni, questa volta ai danni di una 66enne

Tentato stupro Milano metropolitana Lambrate, la sbatte a terra e si cala i pantaloni

Donna stuprata Milano parco Villa Litta dopo aver portato i figli a scuola, è la seconda in due giorni

Molestie sessuali metropolitana Duomo Milano, egiziano passava da una minorenne all’altra

Sicurezza Milano, richiesta eliminazione dei pattugliamenti misti, del Nucleo controllo sui mezzi pubblici e risposte ai centri sociali, ecco cosa succederà a Milano e cosa è stato garantito

Ritirati militari Milano, alla vigilia dell’agosto la città perde 350 uomini preordinati alla sua sicurezza

 

C.A.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here