In mutande in via Orbetello con una porta da calcio, aveva armi illegali e si era disegnato addosso svastiche e ragnatele: abusava di stupefacenti

Pistola (archivio)È accaduto ieri sera, al termine di un’operazione cominciata alle 21.

 

La segnalazione è arrivata dal custode di uno stabile in via Orbetello, che ha segnalato la stranezza di un condomino sceso in strada in mutande per trascinare nel cortile una porta da calcio.

 

Quando gli agenti di Polizia sono giunti sul posto, il 39enne era già rincasato, pur lasciando la porta socchiusa.

 

In stato confusionale, si era disegnato sulla pelle con un pennarello ragnatele e svastiche.

 

Di qui la decisione di allertare il 118 per procedere con il TSO: il trattamento sanitario obbligatorio

 

L’uomo è stato portato in ospedale, dove si trova ancora, ma in stato di arresto per detenzione di arma clandestina.

 

Nonostante la revoca del porto d’armi perché affetto da una sindrome maniacale da abuso di stupefacenti, infatti, il 39enne teneva in casa una Magnum 357 clandestina con matricola abrasa, una pistola scacciacani e tre grossi pugnali.

 

Leggi anche:

Picconate contro negozi per rubare registratori di cassa e comprare droga a Brescia

Love Parade 2010, il non senso della Love Parade

Tentato suicidio con arresto per piante di marijuana

Sniffa cocaina e crede di essere aggredito dai draghi, per questo butta giù dalla finestra tutto quello che gli capita a tiro

Milanese in mutande sulla Porsche fermato dai Carabinieri si mette a fare flessioni ‘per smaltire la bamba’

Di Redazione
 
 
 
 
 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here