Rapina posta via Appennini, dipendenti legati e bottino di 75 mila euro

E’ successo venerdì mattina all’ufficio postale di via Appennini.

 

Secondo le prime ricostruzioni, tre malviventi si sono fatti aprire le porte dell’ufficio quando ancora non era operativo.

 

Senza esitazione i rapinatori hanno minacciato un dipendente con la pistola; due malviventi hanno poi legato gli altri dipendenti con alcune fascette di plastica per rinchiuderli poi nei bagni e nei sottoscala della struttura.

 

Il terzo malvivente, invece, ha costretto il direttore ad aprire bancomat e cassaforte, ottenendo un bottino di 75mila euro.

 

Una volta sottratto tutto il danaro, i rapinatori si sono dati alla fuga.

 

SCRIVETECI – Per le vostre segnalazioni circa le zone cittadine dove la sicurezza è scarsa, circa i disagi subiti a causa del degrado nelle strade o sui mezzi pubblici, degli accampamenti dei nomadi, dei fenomeni di accattonaggio molesto, delle truffe, degli spacciatori che infestano specifiche zone o di qualsiasi altra situazione crei problematiche quotidiane, scrivete a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, al fine di mettere in luce le problematiche cittadine espresse direttamente da chi le vive ogni giorno, senza “i soliti filtri politici”.

 

Leggi anche:

Emergenza sicurezza Lorenteggio Milano, intervista di CronacaMilano a Massimo Girtanner di zona 6 e Gaetano Bianchi di Ascoleren: 10 negozi hanno già chiuso

Rapina hotel via Ariosto Milano, sfodera coltello ma ottiene solo 100 euro

Rapina farmacia viale Ungheria Milano, in azione in pieno pomeriggio

Ragazza aggredita Milano zona Stazione Garibaldi, la vittima scrive a CronacaMilano ed esce dal silenzio

Sgombero nomadi via Muggiano Milano, continuate a inviarci le vostre segnalazioni

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here