Occupazione Torre Galfa Milano ad opera dei lavoratori dell’arte e dello spettacolo

Sabato mattina un numeroso gruppo di lavoratori dell’arte e dello spettacolo ha occupato la Torre Galfa, un palazzo abbandonato di una trentina di piani in zona Garibaldi, tra via Fara e via Galvani.

 

I portavoce avrebbero spiegato che i manifestanti vogliono dar vita a un nuovo spazio di sperimentazione artistica e politica; con tale premessa hanno dichiarato aperto “Macao”: il nuovo centro per le arti di Milano, un grande esperimento di costruzione dal basso di uno spazio dove produrre arte e cultura.

 

L’intenzione è quella di farne “Un luogo in cui gli artisti e i cittadini possano riunirsi per inventare un nuovo sistema di regole per una gestione condivisa e partecipata che, in totale autonomia, ridefinisca tempi e priorita del proprio lavoro e sperimenti nuovi linguaggi comuni”, spiegano i portavoce dell’occupazione.

 

Il gruppo è supportato dagli antagonisti ex Corsari. Oltre a loro i soggetti stanno creando una “rete” che unisce i “Lavoratori dell’arte” con Cinema Palazzo di Roma, Teatro Valle Occupato di Roma, Sale Docks di Venezia, Teatro Coppola di Catania, Asilo della Creativitàe della Conoscenza di Napoli, Teatro Garibaldi Aperto di Palermo”.

 

Sul posto sono presenti le forze dell’ordine, ma per il momento non si sono verificati scontri.

 

Leggi anche:

Sgombero Macao Palazzo Citterio Milano, era nell’aria

Sgombero nomadi via Muggiano Milano, continuate a inviarci le vostre segnalazioni

Stabile occupato via Arbe Milano, raccolta firma domenica 22 aprile 2012 per far sgomberare gli abusivi, info

Sgombero casa occupata via Padova Milano da antagonisti dopo corteo Occupiamo Piazza Affari

Indignati Milano, nessuno scontro ma dopo le manifestazioni la città si riempie di graffiti e bestemmie su portoni, negozi e facciate di abitazioni private. Chi paga? Foto

Corteo studenti Milano 17 novembre 2011, terza giornata “della collera”

Corteo studenti Milano 11 novembre 2011, pomodori contro la Polizia e occupazione dell’Unicredit

Foto manifestazione studenti Milano, lancio uova, sassi, petardi, scritte spray e cestini incendiati

Foto manifestazione Milano 17 novembre 2010 No Gelmini Day

Danni manifestazione No Gelmini day, 150 mila euro tra muri imbrattati, vetrate distrutte e altro

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here