Autovelox Milano-Meda attivi tra Varedo e Bovisio

Limite

Al rientro dalle vacanze gli automobilisti che percorrono abitualmente la Milano-Meda sono stati accolti da una “insospettabile” sorpresa: nuovi limiti di velocità quasi impossibili da rispettare. E, come se non bastasse, è già iniziata la prima pioggia di multe nel tratto tra Varedo e Bovisio.

.

Suscita decise perplessità il nuovo limite di 70 chilometri orari lungo alcuni tratti della superstrada Milano-Meda, in particolare in direzione Milano da Cesano Maderno fino a Paderno Dugnano, là dove la superstrada è anche in leggera discesa e, per di più, completamente rettilinea.

.

Nel tratto successivo, che si collega con la via Enrico Fermi (zona Niguarda), dove prima vigeva il limite di 110 chilometri orari, ora il limite è stato ridotto a 90; ma se i 90 si possono anche accettare, ciò che invece suscita “inevitabili perplessità” sono i 70 nel tratto precedente, che fanno il pari con lo stesso limite nella direzione contraria.

.

Ad ogni buonconto, in questi giorni le proteste sono state sicuramente attenuate dal fatto che sono pochi i pendolari impegnati a percorrere il tratto quotidianamente, ma di sicuro non mancheranno polemiche a seguito della ripresa delle attività lavorative.

.

Soprattutto, il malcontento non migliorerà grazie alla notizia che i Comuni di Boviscio Masciago e Varedo hanno deciso di testare gli autovelox con i nuovi limiti di velocità: in soli 3 giorni di prova sono arrivate quasi 1.000 multe.

.

Inoltre, rimane solo da immaginare cosa succederà nei Comuni di Paderno Dugnano, Cesano Maderno, Seveso, Meda, Barlassina e Lentate sul Seveso, dove per adesso non vengono utilizzati i nuovi dispositivi autovelox:  se nelle 3 giornate di rilevamento, a Bovisio, sono stati multati circa 600 automobilisti, mentre a Varedo sono state accertate circa 360 infrazionicosa faranno gli altri Comuni?

.

Agli automibilisti (purtroppo) l’ardua sentenza.

.

AGGIORNAMENTO di giugno 2012: Per i nuovi autovelox sulla Milano-Meda entrati in vigore dal 18 giugno 2012, per le polemiche, le proteste, le postazioni fisse e i relativi limiti di velocità, CLICCA QUI

.

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Potete mandare le vostre segnalazioni e foto su incidenti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scrivendoci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Nuovi Autovelox Milano provincia, elenco postazioni e relativi limiti di velocità

Autovelox Milano – Meda nascosto dietro il ponte di Meda, foto e video

Autovelox Tangenziale Sud Brescia Roncadelle, 1000 multe in 10 giorni, consigli del Codacons e dettagli

Autovelox Milano – Meda, ricorso, rilevazioni di velocità, procedimenti e foto

Limite 70 chilometri su tangenziali Milano – Meda, Rho Monza, Val Tidone e Paullese

Autovelox Milano-Meda attivi tra Varedo e Bovisio

Limiti velocità tangenziali – provinciali Milano, punti patente sottratti e multe per trasgressori

Milano – Meda, sono arrivati gli 80 all’ora

Tutor Milano – Meda, facciamo un po’ di chiarezza sulle telecamerine sui cavalcavia in zona Paderno Dugnano e Cormano

Multe autovelox Milano – Meda, a chi vanno i proventi e per cosa vengono utilizzati

 

Matteo Torti


88 COMMENTI

  1. i comuni fanno schifo. i 70 km/h sono IMPOSSIBILI da tenere, e i sindaci sono subito pronti a mettere le mani in tasca ai cittadini grazie ad autovelox NON segnalati. una vergogna. inoltre la scusa dell asfalto è ridicola, è ancora in buone condizioni.

  2. Concordo, faccio tutti i giorni da anni quella strada, e non ho nè capito “dove” siano stati messi, nè tantomeno c’è lo straccio di UNA segnalazione su tutta la milano meda da dopo Cormano fino a Meda e viceversa, la prima segnalazione di Controllo di velocità si incontra a Cormano. Ma le multe di questo genere non sono facilmente contestabili poi, per la mancata segnalazione del dispositivo???

  3. Meno male che sulla bici non c’è la targa, se no mi arrivava anche a me la multa! Dai, ma come si fa??? Giuro che se la prendo, possono marcire tutti ma io non la pago! Faccio ricorso e se non l’accettano, piuttosto vado a vivere all’estero. Basta con queste carognate all’italiana! Hanno proprio rotto!

  4. ennesimo provvedimento assurdo che dimostra come ormai non esista più la sovranità popolare (solo un idiota può decidere dei limiti tanto ridicoli), vi prego fuori i nomi dei respoinsabili, basta star buoni e subire queste vergogne..

  5. Percorro tutti i giorni il tratto Barlassina – Maciachini da diversi anni in moto , e fino ad ora son stato “graziato” . Ultimamente ho notato delle telecamere posizionate sotto i ponti (una per corsia compresa la corsia di emergenza) , credo che siano quelle che rivelano le infrazioni.
    Quello che non mi spiego e come mai sul rettilineo il limite è di 70 , mentre nel curvone di meda e di paderno è di 90 . In curva si puo’ andar piu’ forte ??
    Stamattina c’era piu’ traffico a causa dei limiti che per le auto in circolazione…
    E’ vero che ci son parecchi incidenti , ma la maggior parte avvengono quando si va a 50 in colonna e non a 110 …
    “buona raccolta comuni”……..

  6. nelle suprestrade si dovrebbe andare a 110!! Già 90 su certi tratti è un po’ troppo basso, ma 70 è assolutamente ridicolo, specie quando c’è un limite (unico) sul curvone vicino Meda di 90!
    Mi pare quasi pericoloso andare così lenti su strade del genere!
    Non si può fare una petizione?

  7. Che vergogna !!!!!! fate prorpio schifo !!!!!!! se devono fare manutenzione alle strade se ne fregano … pero’ se bisogna inchiappettare i cittadini benvenuti !!!!!!!! che scandalo ma questa gente ee’ capace solo di fare cassetto !!!!!!!!!!

  8. Sapete dove sono stati posizionati gli autovelox? Sarebbe interessante che modello e’ stato usato per capire se e’ uno di quelli recenti omologati o quache vetusto apparato. Se proprio volevano fare lo cose sul serio, avrebbero dovuto mettere una pattuglia con l’autovelox mobile in qualche punto della MI-MEDA tra Varedo e Paderno.

  9. Ma è chiaro.,…hanno fatto la nuova Provincia di Monza e della Brianza (che ha competenza su quel tratto di strada) e adesso non hanno più soldi da mangiare….e iniziano a fare cassa….ma abolite queste provincie poltronifere

  10. Innanzitutto penso che le multe non valgano perchè non c’è segnalazione di rilevamento automatico. Inoltre le telecamere installate sono di videosorveglianza e ci sono cartelli nelle adiacenze che spiegano.

  11. cmq i furboni hanno messo i cartelli con il limite di velocità a 70kmh ed i cartelli di pericolo che pre segnala un tratto di strada in cattivo stato o con pavimentazione irregolare un modo per pararsi il culo… del tipo: “la strada è un pò rovinata, ma non così tanto da doverci fare lavori per i quali tra l’altro non abbiamo i soldi, però così giustifichiamo la riduzione del limite di velocità da 110kmh a 70kmh (-40kmh su un rettilineo=ritiro patente) intanto facciamo multe a raffica, poi con i soldi che RUBIAMO sistemiamo l’asfalto (forse)…”
    ma io dico in sto paese del cazzo perchè la classe politica di ogni fazione, dal comune al governo, deve trovare sempre il modo per inculare la gente che lavora onestamente e faticosamente?????

    e soprattutto, su quella cazzo di strada che faccio 2 volte al giorno da bovisio all’ingresso della A4 e ritorno perchè ci devo mettere un’ora per fare 25 cazzo di km, e quando la coda si sblocca a varedo i FdP cosa fanno ti mettono il velox a 70kmh, che mia nonnna in carrozzina va + veloce…
    !!!!!VAFFANCULO!!!!!!

  12. avvertita….ho cercato di mantenere il limite da Nova Milanese fino a Cesano Maderno. Sono riuscita a creare una fila su un tratta altrimenti sgombra alle 19,45 ….e molti mi hanno perfino suonato e fatto gestacci perchè…andavo troppo piano. Da oggi andrò ad intasare la Comasina…perchè a 70 proprio non ci riesco ad andare!

  13. penso che le telecamere sotto i cavalcavia siano dei celeritas.ovvero dei tutor come quelli delle autosrade, in partica delle telecamere di sorvegliaza.infatti percorrendo il tratto da meda a milano le prime che si vedono, se date piu attenzione, sulla destra sul pilastro del ponte c’è un cartello con su scritto TEELCAMERA DI SORVEGLIANZA etc etc.
    La cosa che fa imbestialire è il mite 70 che è impensabile.La storia della strada rovinata è una scusa pazzesca.poi è da ridere il limite che si alza a 90 sul curvone a paderno e a lentate…cioè in curva si puo’ andare piu veloce am sul dritto tra meda e paderno devo andare a 70?? poi a varedo lastrada va pure in discesa…inpratica venendo da milano invece di accelerare devo frenare??
    Ma gli ibecilli che hanno deciso sto limite dove abitano? a lampedusa?a camogli?a siena?o nell’interland milanese??????
    Se c’è un modo per fare una sorta di petizione che qualcuno si faccia avanti, perchè io non lo so ma se lo sapessi lo farei immediatamente.
    Che sia chiaro, è SOLO per battere cassa.
    Ora non devono fare la pedemontana??Non stanno facendo i lavori a Monza per interrare la valassina?Da qualche parte i soldi devono prenderli!!!

  14. Bello schifo!
    pensano sempre a fottere soldi alla gente, il limite di 110 su quella strada andava bene,
    adesso fanno multe a volontà cosi tolgono un pò di punti e poi scoppia una bella guerra
    andiamo tutti in giro senza patente e così via!
    vergonatrvi,
    vi sembra giusto una persona che percorre quel tratto di strada per andare a lavoro e poi quello che guadagna IN UN GIORNO deve pagare una multa o gli viene sequestrata la patente!
    mondo incivile,
    noi andiamo a lavore per mantere le famiglie non lo stato!
    invece di spendere soldi a mettere autovelox cominciate a sistemare il tratto autostrada Salerno-Reggio Calabria! che fa schifo come lo stato in cui viviamo!!!!!!
    NO ALL’AUTOVELOX!!!!

  15. 70 orari sono troppo pochi, il manto stradale in quel tratto non è così conciato! 110 andavano benone! 90 erano tollerabili ma 70 non hanno nessun senso! Si vede che chi ha deciso i 70 non ha la benché minima competenza in materia!

  16. oggi mi sono fatto tutta la milano meda ha 70 km orari e ho visto le telecamere come prima cosa non hanno messo neanche un cartello che segnala gli autovelox e la legge dice che ci devono essere ma la cosa più brutta e mi stavo quasi addormentando quindi e piu pericoloso andare veloci o addormentarsi?

  17. Ho alcune domande in merito: 1) i comuni hanno pertinenza sulla stra statale 35? quando se hai bisogno di qualcosa interviene la polizia stradale!!!
    2) La strada in questione NON è mantenuta dai comuni, per tanto che fine fanno i soldi?
    3) prossimamente la strada sarà daata in concessione alla società serravalle, per farci passare la pedemontana a PAGAMENTO
    4) In lombardia siamo pieni di gabelle, e noi automobilisti non possiamo farci niente vedi TG nord, dove paghi per restare in colonna e ingrassare la SERRAVALE
    se qualcuno ha delle riposte, sono felice di condividerle

  18. sicuramente noi italiani siamo più sfigati! se mettessero dei cartelli con scritto auto elox solo quando ci sono realmente tutto questo non succederebbe!!!!!
    noi quando ci accorgiamo di un auto velox non segnalato, con dei limiti che anche un cieco che non guida sembrerebbero assurdi e impensabili, se scendessimo dal nostro veicolo e li prendessimo a botte tutto questo non succederebbe!!!!!!!
    bastardi si rivalgono sempre solo su chi si va a sudare lo stipendio
    a chi è venuta la brillante idea deve soffrire tanto tanto
    e vorremo sapere che fine fanno i nostri soldi stronzi
    scusate!

  19. volevo aggiungere una cosa: alla fine se mettono gli autovelox ci potrebbe anche stare, ma devono assolutamente alzare i limiti come minimo a 90! Ma nei rettilinei dovrebbero lasciare senza problemi i 110!
    Come si fa una petizione?

  20. Trovo assurdi i nuovi limiti, per rispettare i 70 km/h devo stare in 4° marcia!!!

    Ad ogni modo, per legge, le postazioni di controllo autovelox devono essere segnalate e ben visibili. Ci vogliono i cartelli rettangolari riportanti la scritta “controllo elettronico della velocità” e “rilevamento elettronico della velocità”.

  21. percorro ogni giorno la milano meda. Credo si possa anche contestare il passaggio assurdo in certi punti di alcuni limiti di velocità come a meda in direzione meda:il limite da 70 si alza a 90 prima della curva a sinista dopo l’uscita di meda per poi tornare a 70 in rettilineo.. allucinante. Inoltre nel tratto da lentate a cermenate con gallerie e curve il limite si alza a 80 mentre nel tratto immediatamente precedente e rettilineo è a 70. Facciamo una petizione… io la firmo subito. Ricordo una contestazione simile quando avevano messo il limite a 70 qualche anno fa apparsa anche su quattroruote… CI hanno riprovato.. Credo si possa vincere con una petizione fatta subito!!! se ci sono avvocati all’ascolto…

    Angelo

  22. pazzesco… ma non è anticostituzionale motivare l’abbassamento della velocità su una superstrada rettilinea con il rifacimento dell’asfalto? quale rifacimento poi? in alcuni tratti è perfetto…. inoltre io ho provato apercorrere la superstrada a 70km/h… bè il risultato è che c’è tanta gente che non è informata e nn sa dei nuovi limiti… e mi stavano dietro attaccati con gli abbaglianti sparati…. a certa gente potrebbe persino venire in mente di prendervi a pugni… perchè pensa facciate apposta… anche a mia madre un tir dietro di lei mentre andava a 70 le ha suonato mille volte di muoversi….sono rischiosissimi i limiti così in superstrada….. poi passare da una curva a 90 a un rettlineo a 70 nel giiro di pochi metri boh mi sembra assurdo nn si può fare niente? a noi cittadini deve andare sempre bene tutto??? è democrazia questa?

  23. proporrei di riunirci tutti e andare a spaccargliele a sassate…quando si subiscono sti abusi l’unica soluzione è questa….luridi figli di p…..

  24. l’unica soluzione per farci rispettare è organizzare un bel raduno e andargliele a spaccare di notte…..
    non se ne può più di questi abusi da parte di sti 4 maiali ciucciasoldi

  25. Il sistema di rilevamento è quello sotto i cavalcavia, coadiuvato ulteriormente da telecamere di sorveglianza sulla destra. L’unica segnalazione è relativo alle telecamere di video sorveglianza ma da nessuna parte su tutta la milano-meda è indicato come spesso si vede altrove “rilevamento elettronico della velocità”.
    Posto quindi che le postazioni NON sono segnalate come invece credo dovrebbero essere (e qui chiedo sostegno per ricerche) si apre la questione sulla legittimità delle eventuali contravvenzioni eseguite.

  26. La Suprema Corte sancisce a livello giurisprudenziale ciò che era già contenuto in una circolare del Ministero dell’Interno del 2007, in cui si affermava l’obbligo della segnalazione dell’autovelox almeno 400 metri prima del punto di collocamento. Le postazioni sotto i cavalcavia in Milano-Meda sono postazioni fisse non segnalate quindi le evantuali infrazioni sanzionate con multe credo possano e debbano essere soggette a ricorso.
    Quello che mi piacerebbe che ognuno di noi facesse è riprendere in questi giorni il percorso per “testimoniare” l’assenza assoluta di segnalazioni; vista la “furbizia” di certi personaggi, potrebbero farle comparire dalla sera alla mattina come sono comparsi gli Autovelox.

  27. invece che mettere limiti assurdi come questi commentati perchè non provvedono a mettere in sicurezza tutte le corsie di accelerazione e decelerazione che attualmente sono spesso causa di incidenti (vedi entrata n°9 in direzione di Meda) e perchè non vengono tolti cartelli inutili posizionati magari per lavori e poi dimenticati?

  28. Questi autovelox sono fuori legge (non sono segnalati correttamente)
    Segnaliamo ,TUTTI, questo abuso al Prefetto e perchè no anche a Striscia, chissà… magari serve!!!!

  29. Da quello che so le multe le stanno facendo con autovelox mobili a lato strada nascosti dietro cartelli pubblicitari (non ho capito se con il classico autovelox o con quello con tecnologia laser). Le postazioni mobili NON sono comunque MAI segnalate. I cartelli di strada dissestata con i quali si vogliono parare il c..o sono con sfondo giallo che indica la presenza di un cantiere che NON esiste.
    Assolutamente FAVOREVOLE a bloccare la strada per manifestare contro una classe politica ignorante che non ha neanche idea degli argomenti su cui legifera.

  30. Se gli autovelox sono le videocamere poste sotto i ponti all’inizio tra cormano e paderno in direzione como, siamo fregati, perchè all’altezza di affori c’è l’unico cartello di velocità controllata. Per quanto ne so dovrebbe valere per 4 KM, dopo di che per legge dovrebbero metterne altri, che non ci sono. In direzione opposta non c’è neanche uno. Non so, credo che quelle fatte in direzione Milano e quelle oltre paderno direzione Como possono essere contestate.
    Comunque è un altro modo di fare cassa. Chi come me la fa tutti i giorni non fa più caso ai segnali, i limiti li conoscevo a memoria. Se non me lo dicevano io non me ne accorgevo neanche.
    Poi è ridicolo in città con i passaggi pedonali, con gli incroci il limite è 50Km/h, li è /. Mah

  31. Buongiorno a tutti, credo che i dispositivi montati sui cavalcavia non centrino nulla con gli autovelox perchè secondo me stanno usando postazioni mobili tipo Velomatic 512 con agenti imboscati. A metà luglio nel tratto ricadente nel Comune di Seveso ho preso una multa sulla base di un accertamento effettuato dalla suddetta apparecchiatura. Il verbale è partito da RIMINI, immagino dalla società che gestisce il Velomatic 512 in possesso ai Vigili di Seveso e che utilizzano sulla MI-Meda. E’ ragionevole che lo stesso sistema sia utilizzato anche dagli altri comuni lungo la Mi-Meda. Sarebbe bello scoprire se dietro a tutti questi apparecchi c’è la stessa società che spedisce i verbali da RIMINI. Se così fosse credo che ci siano gli estremi non solo per una petizione, tenuto conto che loro mi hanno scritto che 400 metri prima avevano posizionato il cartello (che però secondo me essendo la MI-MEDA su due corsie dovrebbe collocarsi sopra i ponti ben visibile perchè se sono in sorpasso col cavolo che lo vedo a terra a rodosso delle sterpaglie. Alla fine superai il limite di 5 Km/h ed ho pagato… però se me ne arriva un’altra da qualsiasi altro comune sulla Mi-Meda, contesto tutto quanto e non mi fermo alla sola contestazione della multa.
    Questo perchè, se ci fosse veramente un accordo per fare cassa fra i comuni, non posizionando i cartelli regolamentari, per me si va oltre… e sono guai per gli Amministratori tutti che dovranno giustificare il loro comportamento congiunto davanti alle Autorità. Spero non sia così.

  32. Ho trovato questo che potrebbe confermare quanto ho segnalato, stanno utilizzando uno strumento mobile tipo Velomatic 512 e simili, ma il cartello lato strada non è regolare perchè se sei in sorpasso ed il TIR o la fila di auto che è sulla prima corsia lo copre e non lo vedi facilmente, rende la contravvenzione altamente contestabile!

    La foto sul sito del Comune di Bovisio Masciago ne è la prova! Sono bassi. E non va bene!

    http://www.comune.bovisiomasciago.mi.it/news/5/103/1216/

  33. sono tutti una massa di ladroni cantava bene il grande Venditti….IN QUESTO MONDO DI ……… purtroppo riferito solo alla nostra nazione…io gli farei fare la milano meda a 70 km orari ma a piedi e scalzi!!!!!!! ai nostri cari sindaci….

  34. Bene, è arrivato il momento di passare dalle chiacchere alla verifica di che cosa può essere il federalismo. Abbiamo una strada (ex statale) ora regionalizzata e quindi devoluta alla provincia di Monza e Brianza. Verifichiamo se i nostri amministratori sono disposti a tutelare i loro concittadini-elettori.. Chiediamo al presidente dellla regione, al presidente della provincia e a tutti i sindaci interessati di riportare le cose allo stato in cui erano prima. Se la scusa sono i lavori, che mettano il limite il giorno prima che inizino i lavori (solo dove ci sono i cantieri) e che lo tolgano il giorno dopo. Altrimenti alle prossime elezioni sapremo come giudicare il loro comportamento. Già che ci siamo, estendiamo l’invito a darsi una mossa anche a tutti i deputati eletti in brianza.

  35. Vorrei sapere quale mente deficente può imporre una decisione del genere !?
    pensate , per 94 Km/H vi beccate 167 € più 5 punti se la contravvenzione risale a luglio, 3 se più recente. La cosa più triste che si piazzano negli orari dove i poveri stronzi si recano o tornano da lavoro. Un caro amico si trova nei guai perchè preso a 91 mentre si recava a lavoro ,per lo più neopatenteato(alla soglia dei 3 anni) sì è beccato 10 punti e la revoca della patente. Adesso andategli a spiegare come si paga il mutuo ogni mese dato che non ci sono mezzi pubblici che lo portano sul posto di lavoro….Una sola parola : VERGOGNA

  36. ho letto un po’ sui siti per capire le direttive sulla segnaletica e più o meno corrispondono a quanto molti hanno scritti. il problema sono appunto le postazioni mobili, ma scusate come possono definirsi mobili le postazioni?per capirne di più ho scritto una mail all’istituto difesa consumatori soprattutto per capire come fare a provare che la segnaletica il giorno in cui ho preso la multa (perchè l’ho presa e spero solo che non ci sia il ritiro perchè…meglio non pensarci) non c’era e magari tra due gg salta fuori!!!immagino che sarà tutto documentato o almeno spero!!!… ma alla fine si è capito dove sono posizionati?
    sono molto preoccupata spero in un miracolo

  37. Pensare che anche i vigili sono dei poveri sfigati come noi e non lo capiscono, e quando ti fermano cosa fanno??? pensano di essere i salvatori dell’universo e in piu’ ti sventolano la divisa per far credere che loro fanno il loro lavoro.. MA COGLIONE.. NON VEDI CHE TI STANNO INCULANDO ANCHE A TE????? Se si puo’ rimaniamo uniti qualsiasi decisione debba essere presa

  38. sono tutti dei cxxxxxi, tanto lor0 se la prendono non la pagano e si proteggono tra di loro, sono solo i poveretti che pagano, gente che si alza alla mattina e va a lavorare, no come quei cxxxxxi, che si fermano al bar o si danno appuntamento per l’aperitivo con i carabinieri, vedi in comasina davanti all’upim di varedo,
    tutti stronzi forze politiche e esercito ecc

  39. x Roberto 74

    Sulla Milano – Meda hanno sempre effettuato rilevazioni con autovelox, soprattutto tra Meda e Barlassina, da sempre.

    Io stesso a luglio sono stato multato con un autovelox dai Vigili di Seveso per il superamento di 5 Km/h del vecchio limite, ti dico solo che ho pagato perchè non mi interessava perdere tempo per poche decine di euro.

    Quello che è contestabile secondo me è la modalità con cui avviene il rilevamento.

    Per me il limite possono lasciarlo a 70 Km/h, ma se io scelgo di andare a 90 Km/h sono fatti miei. La vigilanza dovrebbe pensare a segnalare bene le proprie postazioni come prevede la legge così almeno posso adottare gli accorgimenti necessari per rientrare nei limiti.

    Questo perchè sulla Milano – Meda è impossibile restare sotto i 70 Km/h.

  40. Eccoci qua con un aggiornamento sulla questione multe sulla Milano – Meda. Prima di tutto avrei bisogno di rilevare dai malcapitati da quale Ufficio Postale è partito il verbale.
    Secondo, vi posto la comunicazione che ho inviato al Comune di Bovisio Masciago, in modo tale che anche Voi siate rei partecipi dell’evoluzione della questione “modalità di accertamento della violazione”.
    Attendo risposta, spero già nella giornata di domani.

    Allego testualmente:

    ” Buongiorno,

    al rientro dalle mie lunghe ferie agostane ho appreso che sarebbero state
    notificate una serie di contravvenzioni lungo la Milano – Meda sulla base dei
    nuovi limiti di velocità installati.

    Premetto che non dovrei essere tra i malcapitati essendo stato in quei tre
    fatidici giorni in Trentino Alto Adige.

    Indipendentemente dal fatto che risulta a mio parere davvero singolare la
    scelta di ridurre il limite di velocità a 70 Km/h sui rettilinei della Milano –
    Meda con il limite a 90 Km/h sui curvoni di Paderno Dugnano e Meda da parte
    della Provincia, vorrei concentrarmi su un Vs. comunicato apparso sul sito
    istituzionale del Comune di Bovisio Masciago, ed in particolare al seguente
    indirizzo: http://www.comune.bovisiomasciago.mi.it/news/5/103/1216

    Nel Vs. comunicato avete allegato n. 2 fotografie da Voi effettuate allo scopo
    di documentare come avvengono le operazioni di rilevamento.

    Non voglio discutere sul fatto se ci siano o meno 400 metri tra il cartello di
    presegnalazione e la postazione autovelox, non mi interessa.

    Però credo che si debba discutere sulla modalità di presegnalazione adottata.
    Infatti, essendo la Milano – Meda un’arteria costituita da n. 2 carreggiate
    separate dallo spartitraffico in prefabbricati aventi ciascuna 2 corsie, un
    cartello posizionato lato strada, avente dimensioni magari regolamentari ma
    posizionato a terra, risulta obiettivamente difficile da vedersi per coloro che
    stanno impegnando la seconda corsia in sorpasso anche solo di un numero
    discreto di auto collocate in fila sulla prima corsia.

    Infatti, dalla fotografia risulta che il Vs. cartello raggiungerebbe
    un’altezza contenuta in un metro sopra il piano di campagna, mentre una vettura
    è almeno 1 metro e mezzo di altezza. Potrebbe accadere, poi, che il cartello
    possa essere coperto da un TIR o semplicemente da n. 2 o 3 furgoncini che
    procedono sulla prima corsia uno dietro l’altro.

    Tutte circostanze che non credo possano essere a posteriori provate nè da Voi
    nè dall’automobilista sanzionato.

    Sulla base di che cosa? Semplicemente di un cartello appoggiato a terra, in
    certe situazioni poco visibile o per nulla visibile.

    Direi che nel caso di postazioni fisse o mobili su carreggiate con più corsie
    i cartelli debbano essere posizionati in alto ben visibili come avviene sulle
    autostrade, o, quanto meno lato strada ma su palo, ad un’altezza idonea e
    congrua.

    Poi c’è l’aspetto “grandezza del carattere”.

    Se non lo sapete, in Alto Adige le Amministrazioni hanno rimosso molti
    autovelox fissi semplicemente perchè è stato provato a mezzo di CT davanti al
    Giudice di Pace che la grandezza del carattere del cartello deve essere di
    dimensioni tali da poter essere letto ad una certa velocità. A 50 Km/h il
    carattere può essere x cm., a 70 Km/h y cm., sulle autostrade è in effetti più
    elevato! Non a caso. Anzi, a mio parere il cartello da Voi utilizzato va bene
    solo per le strade di quartiere con una corsia per senso di marcia.

    Pertanto, il mio invito è quello di verificare bene le dotazioni in Vs.
    possesso e se è davvero regolamentare l’utilizzo della cartellonistica di
    presegnalazione evidenziata nella Vs. fotografia.

    Fatemi gentilmente sapere cosa ne pensate, aspetto Vs. risposta.

    Cordialmente. “

  41. Per Alfredo.

    Sono entrato nel link comunue di Bovisio, non vedo la notizia richiamata… Che l’abbiano “opportunamente” già tolta.

    Poi da ieri nel tratto Paderno – Cormano sono in manutenzione (tinteggiatura) le strisce a terra. Che senso ha tinteggiare se come dicono l’asfalto non è più ok?

    ciao

  42. Mandate segnalazioni a Striscia la Notizia a raffica cosicche’ se non ci sono le segnalazioni con cartello degli autovelox verranno fuori altri servizi come sui T-Red di Segrate

    bombardateli

  43. Ciao a tutti, anche io tornando dalle ferie il 20 di agosto, imboccando la MI-ME dal peduncolo (uscita Cormano da direzione per Venezia), ho subito notato sotto il primo ponte 2 telecamere. Viste le stesse, ho controllato se ci fossero dei cartelli che segnalavano cosa fossero e, sorpresa da nessuna parte c’era scritto niente. Mi sono quindi convinto che anche se fossero stati autovelox, avrei potuto contestare la multa, anche perchè conoscendo i vecchi limiti non potevo sapere che di botto erano passati a ben 40km/h in meno. Sta di fatto che cmq andando poi a casa a Seveso, mi sono messo in linea con i nuovi limiti. Altri ponti altre telecamere, ma gente mi sorpassava a manetta. Bhooooo. CMq è assurdissima sta cosa, speriamo si risolva. Se mi dovesse arrivare la multa mi rivolgerò al giudice di pace e poi denuncerò il corpo dei vigili del comune in cui è avvenuta la contravvenzione. Se poi leggendo i post mi dite che sto cartello è segnalato ad affori, bhè, io uscendo a cormano non vedo a sinistra, ma solo a destra :D SOLITI LADRI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Bravi bravi, penso che gli autovelox siano un’altra tegola pesante sulle famiglie come la mia (mutuo di 20 anni per poter crescere una famiglia), dopo il superenalotto e derivati !! Bravi bravi, ma tanto loro sono ricchi…possono…!! Bravi…Arriverà il giorno cari miei, lo sto aspettando sull’uscio della porta di casa mia…

  44. x Giovanni… il link funziona benissimo, fai copia e incolla:

    http://www.comune.bovisiomasciago.mi.it/news/5/103/1216/

    x Tutti:

    1) gli autovelox non sono gli scatolotti collocati sotto i ponti ma stanno utilizzando postazioni mobili presegnalate;

    2) il Comandante dei Vigili di Bovisio è stato gentilissimo rispondendo in mezza giornata alla mia precisa comunicazione, sostanzialmente effettuerà le dovute verifiche e mi informerà quanto prima;

    3) vi ricordo che il cartello di presegnalazione DEVE essere a sfondo BIANCO su strade urbane, a sfondo BLU su quelle extraurbane e statali, VERDE sulle autostrade! DETTAGLIO IMPORTANISSIMO per contestare le multe.

    A mio parere, visto che stanno utilizzando cartellonistica bianca, non regolamentare sulla MILANO-MEDA, le relative multe sono nulle!

    Spero di esservi stato di aiuto!

  45. x MIKE

    La legge dice che tra il cartello e l’autovelox ci devono essere 400 metri minimo e non ci devono essere sbocchi di altre pubbliche vie. Quindi, se il cartello è posto a Cormano non possono mettere l’autovelox a Paderno perchè tra i due elementi c’è l’entrata in Mi-meda del peduncolo della Rho-Monza e della Tangenziale Nord appunto prima di Paderno.

  46. Aggiornamento. Sono appena rientrato a casa, ho fatto una scappata al Comando della Polizia Locale di Seveso. Infatti, in luglio presi una multa sulla Milano-Meda (transitavo a 122 km/h). Alla fine pagai proprio il giorno in cui mi venne notificato il verbale… poche decine di euro e niente decurtazione punti perchè vigeva il limite dei 110 Km/h (sforai di 5 Km/h tenuto conto dello sconto-tolleranza del 5% minimo 5 Km/h).
    Ho ritirato la fotografia proprio questa sera ma solo perchè ero curioso di visionare il cartello presegnalatore della postazione. Il vigile alla mia richiesta è rimasto sorpreso, non ha capito il perchè.
    Sta di fatto che mi ha concesso pure che lo fotografassi, cosa che ho fatto. E’ a sfondo BIANCO vericale su cavalletto, e credo proprio che non sia regolamentare sulla Milano Meda perchè è una arteria extraurbana dove vige il cartello BLU (VERDE sulle Autostrade).

    Pagai solo perchè l’importo è ridicolo, non mi hanno tolto punti e non ho voglia di perdere tempo in tribunale! Ma se fosse stata più salata…

  47. fate schifo… limite a 70 km/h per il “cattivo stato dell’asfalto”… rifatelo!! con tutte le tasse che paghiamo abbiamo le strade peggio di quelle del Burundi…

  48. Se volete dei soldi aumentate le tasse…non rubateli…ladri che non siete altro…
    Si parla tanto di sicurezza ma qui la sicurezza non centra niente!
    Anche un bambino capirebbe che è una truffa! Come si fa ad abbassare a 70 all’ora il limite su un tratto rettilineo di superstrada lasciando il limite a 90 nelle poche curve che ci sono…
    In paese giustamente il limite è 50 perchè può capitare di tutto, le strade sono strette, con poca visibilità, con case, cancelli, incroci ecc…ma su una strada dritta a 2 corsie senza nessuna delle cose che ho elencato non si può andare a soli 20 all’ora in più…assurdo!

  49. ragazzi anchio come voi raggiungo milano tutte le mattine , ormai gia da 25 anni ,e vi posso dire che ce tanta gente che non sa guidare , addirittura persone che per scaldare le macchine vanno a 30km orari . il mio parere e che civuole qualcuno con le palle che organizzi una petizione seria e non solo chiacchiere .ma che lo faccia alla svelta ciao

  50. hai ragione, è brutto litigare in macchina, pero’ non capisco perchè alcuni autisti si appropriano della corsia di sorpasso come se fosse di loro proprietà e… per quanto mi riguarda mi tocca sorpassarli a destra con tanto di sguardo incarognito. E’ sbagliato il mio comportamento ma .. è anche vero che se si potesse abbattere con una mitragliatrice dai ponti quelle persone non sarebbe un gran danno. In particolare sono macchine di una certa cilindrata a cui non basta che se la tirano, ma devono rompere i c….ni anche a chi vuole un minimo di disciplina in un posto che serve a tutti come la mi-meda (che poi sono quelli che quando fai la fila in posta ti passano davanti)

  51. Carissimo Ambrogio,

    hai ragione! Però va anche detto che se tutti rispettassero i limiti di velocità massimi sulla prima corsia viaggerebbero in fila indiana tutti quelli che procedono a 70 Km/h giusti giusti e nella seconda accadrebbe altrettanto… con il solito personaggio con una piccola e vispa utilitaria che facendo zig zag a 100 Km/h sorpasserebbe tutti quanti magari pure con la musica “a palla”.
    Per non parlare degli scooteristi… il 95% non rispetta le regole e pretendono di avere la strada tutta per loro… se per caso li prendi dentro (per causa loro si intende)… pretendono pure di essere pagati per nuovi.

  52. http://lamilanomeda.it/2010/08/milano-meda-ritorna-il-limite-dei-70-kmh/

    Le telecamere sotto i ponti servono a monitorare il traffico al momento… percorro quella strada tutti giorni e confermo la pericolosità per diversi motivi ( sono stato anche tamponato mentre ero in coda ).

    ritengo che i 110 su alcuni tratti siano eccessivi associati alle frequenti code i orari di punta ed intasamenti da traffico pesante ma la velocità giusta sarebbe 90… i 70 all’ora invece sono praticamente impossibili da rispettare oltre che pericolosi tanto quanto lo potrebbero essere i 110.

  53. Mi è appena arrivata una multa di 200 euro andavo a 92 Km/h. Non ho parole………. la prende il quel posto solo e sempre la gente che lavora onestamente sfido chiunque a riuscire a rispettare i 70 km/h questo limite non fa altro che rendere più pericoloso il tratto di strada già mantenuto in maniera fatiscente …. Bravo Comune di Bovisio complimenti !!!!!! i miei soldi non li vedrai e cosi come quelli di altre centinai di persone vittime di questa TRUFFA

  54. Ciao Andrea, potresti postare i seguenti dati?

    Orario, giorno, tipo di strumento utilizzato, a quanto dichiarano di aver messo il cartello di presegnalazione? E da dove hanno spedito la raccomandata.

    Ciao e grazie!

  55. A fine 1800 in Inghilterra era d’obbbligo, per le prime automobili, essere precedute da un uomo che camminava a piedi con bandiera di pericolo in mano. Suggerisco a Autorità provinciali e comunali con competenze sulla Milano Meda di adottare lo stesso provvedimento sulla Milano – Meda, certamente si ridurranno gli incidenti!

  56. A fine 1800 in Inghilterra, le prime automobili in circolazione avevano l’obbligo di essere precedute da un uomo che camminava a piedi con in mano una bandiera che segnalava il pericolo. Suggerisco a responsabili provinciali e comunali con competenze sulla Milano – Meda, di adottare il medesimo provvedimento anche per la Milano Meda: certamente gli incidenti diminuiranno!

  57. A fine 1800 in Inghilterra, le prime automobili in circolazione avevano l’obbligo di essere precedute da un uomo che camminava a piedi con in mano una bandiera che segnalava il pericolo. Suggerisco a responsabili provinciali e comunali con competenze sulla Milano – Meda, di adottare il medesimo provvedimento anche per la Milano Meda: certamente gli incidenti diminuiranno!

  58. Ho scoperto solo oggi del nuovo limite (ok, vivo nel mio mondo di donna al volante, ma andavo spensierata, sicura dei 110km…). C’è la possibilità di sapere in che giorni sono stati fatti i rilevamenti di prova? Perché almeno so se devo cercarmi un nuovo lavoro raggiungibile a piedi…intanto da domani si parte per Milano un’ora prima (già due ore, per arrivare comunque in ritardo, non bastavano) per rispettare la legge olè!

  59. Ma almeno non ci prendano per il culo!!!!! Sulla via Bertacciola e sulla via Desio col cavolo che usano le macchine della locale!!! Un mio amico ha provato a fare una foto e gli hanno pure chiesto i documenti. E non sono stati nemmeno 6 giorni, è tutto agosto che si piazzano sulla Mi-Me.

  60. Invece di “giocare” con i limiti di velocità… non è la prima volta che alzano, poi abbassano, poi rialzano… pensassero al rifacimento dle fondo stradale (per esperienza personale ci ho rimesso una sospensione in seguito a piogge) e soprattutto all’illuminazione tra Lentate e Seveso!!!
    P.s. io ho provato il limite a 70… vi lascio immaginare strombazzate e gestacci che mi son preso…

  61. beh il problema lo i risolve in 5 minuti a ponte…..di notte basterebbe spaccare le telecamere…non credo che le rimontino facilmente poi…..adesso hanno davvero rotto i coglioni con sto grandefratello che ci riprende sempre da tutte le parti… mi sa che tra non molto in sto paese scoppierà una bella guerra civile, stanno superando loro i LIMITI
    bye bye

  62. ragazzi ma vi stupite per così poco? eppure è risaputo che i comuni sono sempre alla ricerca di soldi facili e dove pensate li possano trovare? devono pur inventarsi qualcosa di nuovo e ora hanno trovato la più grande stupidata del secolo…. altro che manto stradale rovinato … se accadranno più incidenti sarà solo colpa del fatto che anzichè guardare la strada noi automobilisti ci concentreremo sul cruscotto per non superare i famigerati 70 ora. braviiiiiiiiiiiiiiiii

  63. anch’io ho preso la multa (€ 165 e 5 punti in meno sulla patente) il 16/07 perchè andavo a 92 km/h nel tratto in cui vigevano i 70 nel comune di bovisio.
    è una strada che percorro tutti i giorni e non mi ero accorta del limite cambiato.
    la multa mi è stata notificata settiman scorsa e vorrei fare ricorso.
    qualcuno di voi sa come si fa?

  64. E’ un vero schifo.
    Mettono i limiti bassi apposta per poter fare delle multe.
    Voglio i nomi di quelli che hanno avuto questa idea, poi li mandiamo a zappare la terra che sono piu’ utili alla comunita’.

  65. l’ho presa oggi anch’io. 166 euro. e 5 punti di patente andati. dicono che viaggiavo a 91 km ora !!!!
    di certo faccio ricorso intanto perchè in quel tratto tra l’uscita 9 in direzione di MI e la n. 8 è in discesa, e la strada ha un fondo praticamente perfetto.
    ho intravisto l’auto quando era troppo tardi ma non c’era nessun cartello di segnalazione preventiva, posto prima del rilevamento, e nemmeno le luci lampeggianti come asserisce il verbale.
    inoltre per parecchie volte, in precedenza, era posizionato all’interno della piazzola Q8 del benzinaio che c’è subito dopo la salitella tra Meda e Baruccana (verso MI). in questo caso il cartello di segnalazione c’era ma era B I A N C O e quindi non regolamentare, essendo quella una strada extraurbana !!!!
    e poi mi chiedo: la piazzola di un benzinaio non è proprietà privata ?
    è giusto che un mezzo comunale/statale si apposti in una proprietà privata ( se fosse così) per rilevare multe su una pubblica strada ?

    andiamo tutti come le lumache, d’ora in avanti. facciamo diventare quella superstrada (?????) come il vicoletto di un centro storico. ci guadagneremo nel portafoglio e anche l’inquinamento e la circolazione ci ringrazieranno sentitamente.
    e quando andremo per far spesa al Carrefour tra qualche anno avremo anche il pedaggio autostradale della Pedemontana….molto bello !!!

  66. perchè non proponiamo ai sindaci di tutta la superstada di porre il limite a 30 km /ora ? in questo caso ci sarebbero molte più le multe, ricorsi e rimborsi bellissimi per le casse dei comuni.

  67. avrei intenzione di aprire un gruppo in FaceBook per raccogliere adesioni e proteste ed eventualmente formare un comitato.
    che ne dite ? potrebbe chiamarsi “Contro Autovelox di Bovisio-Seveso”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here