Impronte davanti ad un’agenzia di una banca. E’ il conto che conta, performance di uno sconosciuto a Milano

Lasciare un’impronta sulla sabbia da bambini era un gioco: litigare con le onde, cercare di avere la meglio fin quasi all’accanimento.

 

Ma il mare era sempre lì a cancellare il segno del nostro passaggio.

 

Ieri a Milano, la città della finanza, davanti alla filiale di una banca qualcuno ha provato a rifare quel gioco, ha lasciato le sue impronte, ma oggi sono state prontamente cancellate.

 

Si diventa grandi ma si è sempre piccoli e conviti che il nostro passaggio, l’evoluzione delle forme comunicative, possa avere la meglio, come nel gioco da bambini. Anche da adulti ci si imbatte e ci si scontra con la dura realtà, questa volta cancellata da un’ineluttabile colpo di spugna. 

 

C.A.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here