Mamme brasiliane con 50 chili di cocaina all’aeroporto di Fiumicino, dirette a Milano

GDFSventato l’ennesimo “fantasiosissimo” tentativo di trasportare droga da immettere su nuove piazze di mercato.

 

Questa volta, protagoniste sono due mamme brasiliane di 35 e 23 anni, D.O.S. e P.S.,  in arrivo da San Paolo, con destinazione finale Milano.

 

Al seguito delle 2 donne, una figlia diciottenne, F.D.B., ed un bambino di 2 anni e mezzo, “perfetti” per mimetizzarsi tra i tanti turisti di passaggio presso l’Aeroporto Leonardo da Vinci, e  superare con facilità i controlli allontanando ogni sospetto grazie, soprattutto, alla presenza del bimbo.

 

Ma il piano non è andato come sperato.

 

I militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Roma, Gruppo di Fiumicino, infatti, insospettiti dalle pesantissime valigie che le donne avevano imbarcato nella stiva dell’aeromobile, sulle quali erano apposti alcuni Tag di precedenti viaggi effettuati in Giappone, hanno deciso di approfondire i controlli, bloccandole proprio mentre stavano per salire sull’aereo che le avrebbe portate a Milano.

 

Le donne, alle prime domande dei Finanzieri sul contenuto dei loro bagagli, hanno risposto asserendo che all’interno, oltre ai vari effetti personali, vi erano regali di modico valore per alcuni familiari residenti in Italia.

 

Del tutto singolare e sorprendente quanto effettivamente scoperto dai militari: in ogni valigia, fra vari indumenti, era nascosto un impianto hi-fi, con tanto di certificato di garanzia e libretto delle istruzioni.

 

Solo il peso, però, non era compatibile con la sofisticata componentistica musicale: all’interno di ogni stereo, infatti, erano stati occultati otto panetti di cocaina purissima per un totale di 50 chilogrammi.

 

Leggi anche:

Milanese in mutande sulla Porsche fermato dai Carabinieri si mette a fare flessioni ‘per smaltire la bamba’

Cocaina sciolta nei vestiti e trasportata dal Perù fino a Milano

Un convento di suore nel centro milanese era l’anello di un traffico di cocaina tra cosche calabresi e colombiane

Hashish nascosta tra gli agrumi per l’ortomercato

Cocaina dal fruttivendolo in via Padova 80

Maxi sequestro di cocaina all’aereoporto di Malpensa

Arrestato in albergo con 2 chili di eroina, carte d’identità false valide per l’espatrio e 3200 euro in contanti

Cocaina sequestrata ad Assago, due chili di polvere bianca purissima erano destinati a corso Como e alle Colonne di San Lorenzo

Sequestrati 33 chili di eroina presso Pero

 

Di Redazione
 
 
 
 
 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here