Reato di clandestinità, secondo il Sindaco Moratti deve essere rafforzato in modo da permettere le espulsioni del clandestino che ha commesso illeciti

Letizia_MorattiIl Sindaco Letizia Moratti ritiene che il reato di clandestinita’ “debba essere rafforzato”. Lo ha detto oggi parlando di sicurezza, a margine del meeting di Rimini.

 

“Sicurezza significa politiche che contrastino l’immigrazione clandestina e che favoriscano l’integrazione – ha spiegato il Sindaco.- Io credo che debba essere rafforzato il reato di clandestinita’“.

 

“In questo momento essere clandestini e’ reato – ha precisato Letizia Moratti,- ma un clandestino che ha commesso altri reati non puo’ essere espulso dal nostro paese fino a quando non e’ stato giudicato e ha scontato la pena”.

 

“A mio avviso – ha concluso il Sindaco ribadendo la proposta già avanzata nei mesi scorsi – gli altri reati dovrebbero essere assorbiti nel reato di clandestinita’, in modo che un clandestino che ha commesso reati possa essere espulso”.

 

Di Redazione

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here