Stupro ragazzina tredicenne Milano, identificato presunto stupratore mentre molestava altre due ragazzine in metropolitana

Lo stupro sarebbe avvenuto in zona Porta Romana lo scorso 23 aprile 2012, facendo in questo modo salire a 14 le aggressioni che si sono consumate nell’arco di 2 settimane a Milano, tra rapine, stupri e tentati stupri.

 

LO STUPRO – La violenza è avvenuta ai danni di una ragazzina di 13 anni che, il 23 aprile, era nell’androne di casa e, a causa del violento temporale che ha segnato la giornata, ha atteso un attimo prima di uscire in strada.

– Secondo quanto spiegato dalla stessa giovane, purtroppo, nel frangente è passato davanti all’abitazione un uomo sui 30 circa, italiano, che improvvisamente l’ha spinta all’interno e l’ha sottoposta al completo abuso.

– La ragazzina non è riuscita a liberarsi; una volta scappato il delinquente, però, sebbene sotto shock ha avuto la forza di raccontare tutto alla Polizia, facendo immediatamente scattare le indagini, che si sono susseguite con investigazioni serrate ed analisi dei filmati delle videocamere di zona.

 

IL RICONOSCIMENTO AD OPERA DI UN ISPETTORE DELLA POLMETRO – Ora, si apprende che lunedì 7 maggio sembrerebbe essere avvenuto un riconoscimento.

– Secondo le ricostruzioni, un ispettore della Polmetro a bordo della linea “rossa” avrebbe notato un uomo che, all’interno del convoglio della metropolitana, molestava altre due ragazzine.

– Il malvivente è stato seguito nel percorso tra le stazioni di Duomo e Cordusio e, quindi, arrestato ad opera di due agenti.

 

LA CONFERMA DA PARTE DELLA VITTIMA – L’aggressore sembrerebbe essere stato riconosciuto anche dalla 13enne.

Le indagini sono coordinate dal pm, Gianluca Prisco; gli investigatori della Squadra Mobile sono in attesa degli esiti degli esami del dna e della convalida dell’arresto.

 

GLI ALTRI CASI DI AGGRESSIONI E STUPRI ALLE DONNE MILANESI: 13 CASI IN 10 GIORNI – Per l’elenco dettagliato di tutte le violenza che hanno colpito le donne, a Milano, nell’arco di 10 giorni a cavallo tra aprile e maggio 2012, CLICCA QUI.

 

GLI ALTRI FATTI CRIMINOSI DAL 30 APRILE AL 10 MAGGIO 2012 – Per l’elenco degli altri fatti criminosi che si sono verificati a Milano negli ultimi 10 giorni, clicca su:

1)Rapina ragazzo egiziano Milano zona Fulvio Testi, aggredito con mazze e catene da un gruppo di malviventi

2) Rapina farmacia piazza Guardi Milano

3) Donne aggredite Milano, è record: tra stupri e rapine 13 casi in 10 giorni, elenco e dettagli

4) Rapina hotel via Ariosto Milano, sfodera coltello ma ottiene solo 100 euro

5) Rapina farmacia viale Ungheria Milano, in azione in pieno pomeriggio

6) Furto auto Milano, tunisino litiga per strada e ruba la vettura della vittima

7) Rapina in casa via Mac Mahon, in coma per infarto uomo di 81 anni

8.) Donna accoltellata via De Pretis Milano, è successo un’ora fa sulle scale di casa

9) Rapina posta via Appennini, dipendenti legati e bottino di 75 mila euro

 

SCRIVETECI – Per le vostre segnalazioni circa quartieri o lezzi pubblici con problemi di scarsa sicurezza, degrado, zone di spaccio, schiamazzi notturni, difficile convivenza con gli abusivi, maltrattamenti inflitti agli animali o altri disagi, non esitate a scriverci all’indirizzo redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff presterà la massima attenzione ad ogni caso, per mettere in luce i reali problemi dei cittadini espressi direttamente da chi li vive ogni giorno, senza “i soliti filtri politici”.

 

Leggi anche:

Sicurezza Milano, richiesta eliminazione dei pattugliamenti misti, del Nucleo controllo sui mezzi pubblici e risposte ai centri sociali, ecco cosa succederà a Milano e cosa è stato garantito

Ragazza molestata metropolitana Duomo Milano, scoppiata la questione sicurezza sui mezzi pubblici

Vigili di quartiere a Milano: andranno in bici e dovranno essere gentili, non Rambo. Commenti

Emergenza sicurezza Lorenteggio Milano, intervista di CronacaMilano a Massimo Girtanner di zona 6 e Gaetano Bianchi di Ascoleren: 10 negozi hanno già chiuso

Emergenza rom Milano, raddoppiati in meno di un anno di Amministrazione Pisapia, Prefetto indice tavolo permanente

Ritirati militari Milano, alla vigilia dell’agosto la città perde 350 uomini preordinati alla sua sicurezza

Militari a Milano, Pisapia vuole la riduzione da 653 a 200 uomini, La Russa non ci sta e l’accordo salta

Militari a Milano, reintroduzione respinta dalla Maggioranza del Consiglio di Zona 2

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here