Furti dentro auto Corsico, arrestata banda specializzata, ecco come operava

E’ successo ieri.

 

I Carabinieri del Nucleo Operativo di Corsico, uniti ai colleghi della Stazione di Trezzano sul Naviglio, hanno condotto circa 30 giorni di approfondite indagini fino a riuscire a smantellare una attivissima banda di ladri specializzata nel furto a bordo di auto di lusso.

 

POCHI SECONDI PER SMONTARE UN SATELLITARE – Secondo quanto spiegato, le vetture prese di mira erano Mercedes, Bmw e Audi, che nel giro di pochi secondi venivano depredate per prima cosa dell’impianto satellitare, poi rivenduto nel fine settimana sul mercato nero della Repubblica Moldova.

 

LA DINAMICA DEI FURTI – In base alle ricostruzioni eseguite, la banda preferiva colpire nei parcheggi dei centri commerciali distribuiti lungo tutta la cintura esterna della città, tra le tangenziali e l’autostrada che porta all’aeroporto di Malpensa.

– Le telecamere di sorveglianza hanno ripreso i malviventi in azione, sempre in fuga al volante di tre auto sequestrate dai carabinieri, con una serie di targhe rubate che di volta in volta sostituivano per rendersi irrintracciabili.

– L’organizzazione era tale, che in caso di inseguimento con le forze dell’ordine la banda era pronta a gettare sulla carreggiata sacchi pieni di chiodi a tre punte, sequestrati in grande quantità.

 

GLI ARRESTI – I militari hanno quindi arrestato 8 cittadini moldavi tra i 21 e i 31 anni:

– tutti i membri della banda sono risultati residenti a Corsico con regolare permesso di soggiorno,

– gran parte dei malviventi ha precedenti,

– la banda disponeva di un deposito allestito presso il box di un appartamento di Corsico, intestato a un connazionale indagato per possesso di documenti falsi.

 

I SEQUESTRI – Contestualmente all’operazione i Carabinieri hanno sequestrato e ricostruito il furto di:

– circa quaranta impianti satellitari,

– almeno tre auto,

– 5 computer portatili.

– in base alla refurtiva sequestrata, il giro d’affari dei malviventi è risultato essere di circa 200mila euro

 

SCRIVETECI – Per le vostre foto e segnalazioni circa situazioni di disagio cittadino, strade con buchi e manto dissestato, disagio dovuto a zone di spaccio sotto casa, difficile convivenza con comunità abusive, scarsa sicurezza sui mezzi pubblici, incidenti, truffe, rapine, risse, borseggi, maltrattamenti contro gli animali, o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso ricevuto, al fine di mettere in luce le reali problematiche di Milano espresse direttamente dai cittadini, senza nessun “filtro politico”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni per qualsiasi vostra esigenza economica, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Degrado zona Fulvio Testi – Sarca Milano adiacente a case Aler, residente disperato scrive a CronacaMilano, ecco cosa succede

Furti in auto e rapine in farmacia Milano, arrestate 10 persone da Carabinieri

Furto dentro auto via Montenapoleone Milano, in pochi istanti e ripulita da borsa Gucci, carta di credito e iPad

Tentato furto dentro auto via Longanesi Milano, spaccavano i vetri e ripulivano le vetture

Tentato furto dentro auto Milano, ladro spacca il finestrino ma viene arrestato da una volante di passaggio

Tentato furto dentro auto in via Valtellina Milano, romeno ha forzato portone

Ladri via Gonin Milano, a 16 e 17 anni cercavano di rubare nelle auto parcheggiate

Rapina auto via Bazzini, aggredita donna incinta mentre parcheggia in box

Rapinato dell’auto Milano piazza Melozzo da Forlì, minacciato con coltello da due uomini

Arrestati albanesi Legnano, furto di auto e in appartamenti

 

Di Redazione

1 COMMENTO

  1. forze , ma non sono sicura cunosco l’indagato con documenti falsi chi si chiama XXXXXX XXXXXX , una setimana fa lavorava ancora tramite una impreza di pulizie XXXX XXXXXX XXXXXX XXXXXXX , o il foto di lui con la sua sorelina , perche loro tute due mi anno dagnegiato moralmente anche la mia familia , ma siamo stati zitta perche avevo paura di loro , tanta para , per fortna adesso posso scrivere nel vostro sito , grazie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here