Sicurezza Forlanini Milano, il consiglio di Zona 4 rifiuta di stanziare 2700 euro per riqualificare il giardino in piazza Ovidio dove è stato accoltellato e rapinato un anziano, finanziando invece eventi ricreativi

La notizia ci è stata data dal Paolo Guido Bassi, capogruppo della del carroccio in Consiglio di Zona 4 (dove rientra piazza Ovidio),  e membro della segreteria provinciale del LN milanese

 

L’ACCOLTELLAMENTO E LA RAPINA DELL’ANZIANO DAVANTI AL SUPERMERCATO – “Da tempo – racconta Paolo Bassi – segnaliamo l’aumento di gruppi di immigrati che bivaccano in quel quartiere. Quanto successo ora (l’accoltellamento e la rapina del 75enne che riposava all’interno dei giardinetti, in pieno giorno, attendendo la moglie che faceva la spesa, ndr), è davvero sconcertante! Riceviamo di continuo lamentele dei residenti, ma l’amministrazione sembra sorda al problema. Peggio – denuncia Bassi – sembra disinteressata a intervenire.

 

IL PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEI GIARDINETTI – “In Consiglio di Zona – fa sapere il consigliere – abbiamo recentemente valutato la proposta di una associazione culturale, l’HC, che si offriva di realizzare un progetto di riqualificazione dei giardini antistanti il supermarket di Piazzale Ovidio notoriamente male frequentati.

 

IL COSTO DELL’OPERAZIONE: 2700 EURO – “La proposta, dall’esiguo importo: 2700 euro, era finalizzata proprio a favorire una riappropriazione del territorio da parte dei residenti – prosegue Bassi – ma è stata accantonata dalla maggioranza di centrosinistra con la giustificazione che non c’erano soldi.

 

NON CI SONO SOLDI? – “Peccato – sottolinea Bassi – che pochi giorni dopo la stessa maggioranza ha presentato e approvato spese di iniziative ricreative con costi ben maggiori: ‘Ritmo della città 1000 euro’, ‘campus estivi scuole Rousseau 1060 euro’ e ‘Wow che estate allo spazio del Fumetto per 3000 euro’.

 

LA SICUREZZA DEL QUARTIERE PEGGIORA A VELOCITA’ DELLA LUCE – “Come ho fatto presente intervenendo in Aula – continua Bassi – noi leghisti veniamo tacciati di saper proporre per la sicurezza della città solo soluzioni ‘low and order’, ma gli arancioni che alternativa stanno offrendo? Non vogliono la tolleranza zero, non intervengono su abusivismo e accattonaggio, non sgomberano i campi rom e non prendono in considerazione nemmeno i progetti di riqualificazione, nemmeno quando questi hanno costi più che sostenibili e sono proposti da soggetti che certamente non gli sono lontani politicamente.

– “Mi auguro – conclude Paolo Bassi – che chi governa la città si assuma le sue responsabilità e cambi registro in fretta. I soldi dei cittadini devono essere spesi secondo dei criteri di priorità. Prima di investire migliaia di euro in fumetti e altre iniziative ricreative, si deve pensare a rendere più vivibile e sicuro il territorio”.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni per qualsiasi vostra esigenza economica, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Rom Forlanini Milano, assemblea residenti lunedì 11 giugno 2012 per parlare dell’accampamento in via Gatto, orario, indirizzo e info

Rom quartiere Forlanini Milano, accampamento abusivo in via Gatto e invasione tra viale Corsica e via Negroli; una lettrice parla dell’aumento di furti in appartamento e rapine

Abusivi nella scuola via Zama – via Berlese, Cronacamilano è entrata nell’edificio più volte sgomberato e, a quanto sembra, ancora occupato. Le foto

Sicurezza Milano, in via Salerno nuova aggressione ad una maestra ma per Pisapia Milano è sicura e vivibile, elenco rapine e stupri ultimi 20 giorni

Ritirati militari Milano, alla vigilia dell’agosto la città perde 350 uomini preordinati alla sua sicurezza

Abusivi case popolari Milano, Comune mette in albergo le 4 famiglie che hanno occupato l’assessorato alla Casa venerdì

Ragazza molestata metropolitana Duomo Milano, scoppiata la questione sicurezza sui mezzi pubblici

Sicurezza Milano, richiesta eliminazione dei pattugliamenti misti, del Nucleo controllo sui mezzi pubblici e risposte ai centri sociali, ecco cosa succederà a Milano e cosa è stato garantito

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here