Expo Pisapia, il sindaco rimette il mandato di commissario straordinario, Formigoni: Dobbiamo presenziare al Bie a Parigi, rischiamo di dare un segnale disastroso

“Più attenzione da governo e parlamento”, e “non un passo indietro”, bensì “un passo avanti” e di “stimolo”. In poche parole, a 1.000 giorni dal varo di Expo 2015, Giuliano Pisapia, sindaco di Milano e commissario straordinario di Expo, ha rimesso il proprio mandato nelle mani di Mario Monti.

 

LA DICHIARAZIONE DI PISAPIA, GOVERNO E PARLAMENTO SONO DISATTENTI – La dichiarazione è stata data proprio dallo stesso Pisapia, durante l’assemblea generale di Assolombarda tenutasi ieri.

– “Mancano mille giorni: possono essere tanti, oppure pochi – ha detto Giuliano Pisapia. – Ma io sono preoccupato perché serve maggiore attenzione da parte del governo e del Parlamento – ha aggiunto il sindaco di Milano, rincarando la dose e sostenendo che:

– “Nonostante l’impegno di Milano, delle altre istituzioni locali, della società Expo e nonostante le molte adesioni da parte dei Paesi – ha aggiunto Pisapia – non posso nascondere che sento e vivo con preoccupazione la disattenzione del governo e di gran parte del parlamento”.

 

NON E’ UN PASSO INDIETRO, E’ UN PASSO AVANTI – Pisapia, tuttavia, ha garantito non si tratti di un “passo indietro”, ma tutto al contrario: rimettere il mandato a 1000 giorni dall’inizio dell’Esposizione Universale di Milano 2015, è in realtà “un passo avanti”, o meglio, “una spinta a una maggiore attenzione e una non solo formale assunzione di responsabilità da parte del governo e del parlamento”.

 

FORMIGONI: NO AD ABDICARE ALLE PROPRIE RESPONSABILITA’ – “Io non riesco a capire come si debba interpretare questo rimettere il proprio mandato al governo”, ha dichiarato  Roberto Formigoni, presidente della Regione Lombardia e commissario generale di Expo.

“Un conto e’ richiamare governo alle proprie responsabilità – ha aggiunto i presidente della Regione – un altro è abdicare alle proprie responsabilità”, ha dichiarato Formigoni.

 

IL MOMENTO E’ IL MENO OPPORTUNO, SI RISCHIA UN SEGNALE DISASTROSO AL BIE DI PARIGI – “Devo osservare che il momento scelto e’ il meno opportuno – ha spiegato Formigoni – perché domani mattina dobbiamo presentarci al Bie, a Parigi, per l’assemblea generale” e andare senza “una delle figure fondamentali” sarebbe un segnale “disastroso”

“Mi auguro – ha concluso Formigoni – che Pisapia parli subito con Monti in modo da ritirare le sue dimissioni e presentarsi domani al Bie. Altrimenti il segnale che diamo domani al mondo è disastroso”.

 

AGGIORNAMENTO del 12 giugno 2012 ore 18,00: Il sindaco Giuliano Pisapia si riserva di prendere una decisione riguardo alla remissione del suo mandato da commissario straordinario per Expo “dopo un incontro con il presidente Monti”. Di ritorno dall’assemblea del Bie a Parigi Pisapia ha spiegato di attendere un incontro per un “chiarimento” con il premier e rispetto al suo ruolo “sara’ una decisione che in ogni caso prendero’ dopo un incontro con il presidente Monti”. Nella conferenza stama ha anche detto: “Il commissario straordinario e’ importante ma io faccio il sindaco di Milano e non e’ detto che debba fare anche il commissario straordinario”. Per parte sua Formigoni ha commentato: “Non possiamo fare l’Expo di Milano senza il sindaco di Milano”.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni per qualsiasi vostra esigenza economica, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Pisapia su blocco traffico Milano 27 maggio 2012: Vedo tanta gioia, è il regalo che volevamo dare alla città. I commenti inviati dai cittadini

Droga, degrado e molestie Milano giardini piazza IV Novembre, la segnalazione di un lettore che chiede: Sindaco, dove sei?

Anagrafe Milano via Larga, l’odissea di una Mamma che in quanto single si è vista negare il rilascio della nuova carta d’identità per la figlioletta; lettera aperta al sindaco Pisapia

Proteste contro Comune Milano, Comitato Abitanti San Siro occupa assessorato alla Casa in via Larga per le promesse non mantenute

Esenzioni Area C Milano malati cronici, la bufala del Comune, intervista di Cronacamilano

Ticket Area C Milano, corsi Croce Rossa sospesi perché Comune nega esenzioni ai volontari

 

Di Redazione 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here