Rissa via Borsi zona Isola, ecuadoriano ricoverato con polmone perforato

E’ accaduto durante la notte scorsa in via Borsi, quartiere Isola.

 

Lì si trovavano Daniel S. e Dario P., rispettivamente di 18 e 30 anni, entrambi originari dell’Ecuador regolarmente in Italia.

 

Secondo una prima ricostruzione, i due ragazzi avevano trascorso una serata al disco-bar latino-americano “Cobà”, in via Ascanio Sforza, quando per strada sono stati abbordati da un gruppo di 4 sconosciuti, anch’essi ecuadoriani.


Il gruppetto avrebbe insistito a provocare i due ragazzi finché, avendoli seguiti fino in via Borsi, sarebbe scattata l’aggressione.


Durante la rissa, contro il 18enne Dario P. sono stati scagliati colpi di punteruolo al volto, provocando ferite fortunatamente non gravi e facilmente medicate, dopo l’intervento del 118, dai medici dell’ospedale San Paolo.


Diverso invece il destino del 30enne Daniel S. che, durante la rissa, è stato colpito alla schiena con la medesima arma, che è penetrata fino a perforargli un polmone.

 

Intervenuti i soccorritori del 118, il giovane è stato trasportato d’urgenza al Policlinico, dove è stata operato e si trova in prognosi riservata.

 

Sono in corso le indagini per chiarire la dinamica e le cause dell’accadimento.


Leggi anche:

Rissa Corvetto tra extracomunitari, fermati 4 romeni e 1 egiziano. C’era chi dava pugni, chi dava calci, e chi agitava una catena

Rissa extracomunitari ubriachi via Chavez zona Padova, un peruviano sguaina un coltello, due salvadoregni rispondono con una bottiglia di vetro rotta

Vigile aggredito zona Corvetto via dei Cinquecento, dopo una rissa tra italiani e nordafricani

Accoltellato albanese viale Lunigiana zona Ponte Seveso, era ricercato e ora è piantonato in ospedale, ed è grave

Extracomunitari rapinati e accoltellati piazzale Maciachini e via Artigianelli a un’ora circa di distanza, forse dallo stesso aggressore

Le operano uno zigomo e diventa cieca da un occhio

Morto neonato durante parto cesareo all’ospedale San Paolo di Milano

 

Di Redazione

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here