Twente – Inter 2 a 2, Eto’o salva i neroazzurri

champions_leagueSi è appena conclusa la prima serie di partite della Uefa Champions League; tra le italiane la prima a debuttare è stata la detentrice del trofeo, l’Inter di Massimo Moratti ma, non ancora, di Benitez, visto che i neroazzurri soffrono nuovamente contro un avversario “modesto” rispetto alle potenzialità dei singoli dei due team.

 

Gli uomini di Benitez partono subito forte, dominano gli olandesi e riescono ad andare in vantaggio con una bella combinazione tra Milito e Snejider, che porta quest’ultimo a battere in rete al 14’; complice un po’ di relax i neroazzurri si scoprono e non riescono a porre rimedio alle avanzate del Twente, che dal 22’ al 30’ ribalta il risultato grazie ad una punizione splendida di Janssen e ad un autogol ottimamente confezionato da Milito, che si dimostra più incisivo nella propria porta che non in quella avversaria.

 

È solamente dopo lo svantaggio che Eto’o & Co. riprendono a giocare colpendo prima una traversa con Cambiasso e poi andando in rete con un triangolo Eto’o-Pandev-Eto’o, che consente al camerunense di riportare il tabellino in parità alla fine della prima frazione di gioco, grazie ad un tiro molto angolato su cui il portiere non può nulla.

 

Nella ripresa i neroazzurri non riescono ad ingranare e in più devono fare i conti con l’infortunio occorso a Pandev, peraltro non di poco conto visto che la prima diagnosi parla di lesione al collaterale; il Twente si dimostra sempre più grintoso, pressa bene e riesce a ripartire avendo quasi sempre più lucidità e brillantezza nelle gambe.

 

Sul finale tentativo di testata da parte di Mariga in area, sanzionabile con la prova televisiva e annessa rissa tra Eto’o e qualche giocatore del Twente.

 

Ai neroazzurri manca ancora il miglior Milito, decisamente fuori forma e nel finale anche sostituito con il ghanese Muntari, cambio che dimostra come l’allenatore spagnolo Benitez abbia preferito mettere più uomini a difendere, data l’opaca condizione dei suoi.

 

Altra prestazione poco incisiva dei neroazzurri che ora devono fronteggiare una trasferta non semplice: il Palermo domenica alle 15.

 

Tutti i risultati:

  • Twente – Inter: 2 a 2;
  • Werder Brema – Tottenham: 2 a 2;
  • Lione – Schalke 04: 1 a 0;
  • Benfica – Hapoel Tel –Aviv: 2 a 0;
  • Bursaspor – Valencia: 0 a 4;
  • Manchester United – Glascow Rangers: 0 a 0; Barcellona – Panathinaikos: 5 a 1;
  • Kopenhagen – Rubin Kazan: 1 a 0.

 

Matteo Torti

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here