Aggressione supermercato GS Sesto San Giovanni Milano, tra urla e bastonate, la vittima racconta a CronacaMilano cosa è successo

Di seguito la segnalazione di un nostro lettore che, chiedendo di rimanere anonimo, ha scritto alla nostra Redazione (redazione@cronacamilano.it) raccontandoci di essere stato oggetto di un’aggressione a colpi di bastone nel parcheggio del supermercato GS di Sesto San Giovanni. L’aggressione, come si vedrà, è avvenuta in modo completamente ingiustificato. Nel dettaglio:

 

MARTEDì 19 GIUGNO AL GS DI SESTO SAN GIOVANNI – “Ieri, 19 giugno, alle ore 10.30 mi sono recato presso il punto vendita GS di Sesto San Giovanni, in via Pace – inizia a spiegare il nostro lettore.

 

AL PRINCIPIO, TUTTO NORMALE…  – “Ho parcheggiato l’auto al parcheggio sotterraneo del supermercato – continua il lettore. – Ho fatto la spesa e mi sono recato di nuovo a prendere l’auto. Nel mentre, mi è squillato il telefono: era un amico che mi chiamava ed ho risposto.

 

… POI UNA TELEFONATA, E L’INIZIO DEL RAPTUS –  “Dopo 5 minuti di telefonata, un uomo, italiano, sui 60-70 anni, – prosegue il nostro lettore – che poi si è scoperto essere il parcheggiatore del GS (non dipendente del supermercato, ma di una cooperativa con appalto dato dal GS, ndr), ha iniziato a gridare dicendomi di uscire, ripetendo in modo arrogante di andarmene via.

 

PRIMA CON LE URLA… – “Io ho risposto in modo tranquillo chiedendo il motivo – sottolinea il nostro lettore. – Lui invece, gridando a 50 mt di distanza, mi ha risposto che non potevo stare al telefono e dovevo uscire subito, ‘Vattene, vai fuori coXXXXe, esci!’

 

…. POI CON A COLPI DI BASTONE – “Sempre al telefono, a quel punto io ho cercato di spiegare al mio amico quello che mi stava succedendo, poiché lui sentiva le grida e non capiva quanto mi stava accadendo – spiega ancora il nostro lettore. – Poi improvvisamente, il parcheggiatore, impazzito ha preso un bastone e mi ha colpito, sempre gridando!

 

LA CHIAMATA AL 112 – “A questo punto il mio amico – spiega il lettore, – sentendo sia me che mi lamentavo, sia l’uomo che continuava a gridare, sapendo dove mi trovavo, ha chiamato il 112.

 

L’ARRIVO DEI CARABINIERI E DEL DIRETTORE DEL SUPERMERCATO – “Entro pochi minuti sono arrivati i Carabinieri – prosegue il lettore. – Nel frattempo io ho parlato col direttore del supermercato mettendolo al corrente di quanto successo e, anche questi, è sceso nel parcheggio.

 

FATTI NEGATI, MA LE VIDIOCAMERE HANNO RIPRESO TUTTO – “Davanti ai militari – spiega ancora il lettore – il parcheggiatore ha negato tutto, al punto che ha sostenuto di essere troppo anziano per poter brandire un bastone. Poi, dato che i militari hanno precisato che il parcheggio era fornito di numerose telecamere, ha ceduto, ammettendo quanto fatto ma senza dare spiegazioni”.

 

NON HO SPORTO DENUNCIA, E’ SICURAMENTE UNA PERSONA CON ALCUNI PROBLEMI, SPERO SARA’ AIUTATO – “Non ho sporto denuncia – conclude il nostro lettore. – E’ chiaro si tratti di una persona con problemi, e io di sicuro non volevo provocargliene degli altri. Sono stato al pronto soccorso per un controllo, poiché i colpi in testa li ho ricevuti… ma spero davvero che qualcuno possa aiutare questo signore. Per lui e per le persone con le quali si potrà trovare ad avere a che fare tutti i giorni”.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Aggressione in treno Milano Lambrate, vittima si racconta a CronacaMilano

Ragazza aggredita Milano zona Stazione Garibaldi, la vittima scrive a CronacaMilano ed esce dal silenzio

Sicurezza zona via San Vittore Milano, la protesta di una lettrice, è buia e pericolosa

Buche nella strada Milano zona Corso Sempione, segnalazione e foto di una lettrice di Cronacamilano

Problemi rotatoria via Olivieri Milano centro sportivo Kennedy, danno da 2mila euro per carreggiata stretta, segnalazione di un lettore

Truffa vendita auto BMW Milano, una vittima scrive a CronacaMilano e racconta la sua odissea

Anagrafe Milano via Larga, l’odissea di una Mamma che in quanto single si è vista negare il rilascio della nuova carta d’identità per la figlioletta; lettera aperta al sindaco Pisapia

 

C.A.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here