Milan – Auxerre, 2 a 0 Ibrahimovic sveglia i rossoneri

champions_league

Stasera è iniziata anche per il Milan l’avventura in Champions League; i rossoneri hanno faticato ad ingranare, ma al contrario di Cesena la difesa ha tenuto e gli spazi sono arrivati, creando l’uno due firmato dalla punta svedese, entrambi su assist di Ronaldinho.

 

I primi minuti sono tutti appannaggio dei francesi, che pressano già a centrocampo mettendo in difficoltà un Milan che, come sempre, ha una partenza un po’ diesel; al 14’ i rossoneri devono già effettuare la prima sostituzione, Ambrosini in un contrasto mette male il piede ed è costretto ad uscire, al suo posto entra Boateng.

 

La prima azione pericolosa per la squadra di Allegri arriva al 19’ quando Pato si guadagna una punizione, ben calciata da Pirlo; i rossoneri aumentano il ritmo ed arrivano davanti al portiere ancora al 25’ con Boateng che calcia al volo su cross di Antonini, ma non riescono a creare vere e proprie occasioni da rete.

 

I giocatori che dovrebbero creare la superiorità numerica come Pirlo, Seedorf, Ronaldinho e Pato faticano ad entrare in partita e Ibra davanti è troppo isolato.

 

Nella ripresa il Milan sembra iniziare con un altro piglio, i rossoneri cercano più volte di entrare in area e Pirlo al 52’ mette pressione con un bel tiro da fuori che viene deviato in angolo; sugli sviluppi del corner Ibra manca di pochi centimetri il tapin vincente.

 

Allegri sorprende qualche minuto dopo quando fa entrare Robinho ma, anziché togliere Ronaldinho come già fatto a Cesena, richiama in panchina Pato.

 

Tuttavia, la vera sorpresa arriva al 66’ quando Ronaldinho crossa dal suo monolocale, Boateng riesce a prolungarla di testa ed Ibra la infila in rete segnando il suo primo gol in rossonero, proprio in Champions, competizione dove non ha mai brillato particolarmente.

 

È a questo punto che aumentano gli spazi, dove il Milan va a nozze e lo dimostra il 68’ quando Ronaldinho riparte in contropiede fornendo l’assist ad Ibra che raddoppia per la sua personale doppietta.

 

Da segnalare la prestazione di Boateng, il “Prince” tuttofare del Milan: difende, pressa, attacca, ha fisico, corre, è giovane, perfetto per il centrocampo dei rossoneri dove riesce a portare una ventata di brillantezza e freschezza.

 

Una vittoria che alza il morale in vista della gara casalinga di sabato sera contro il Catania della punta Maxi Lopez.

 

Ecco tutti i risultati delle gare di oggi:

  • Bayern Monaco – Roma: 2 a 0;
  • Cluj – Basilea: 2 a 1;
  • Zilina – Chelsea: 1 a 4;
  • Marsiglia – Spartak Mosca: 0 a 1;
  • Real Madrid – Ajax: 2 a 0;
  • Milan – Auxerre: 2 a 0;
  • Arsenal – Sporting Braga: 6 a 0;
  • Shaktar Donetsk – Partizan Belgrado: 1 a 0

 

Matteo Torti

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here