Finanziamento Regione ospedali lombardi, stanziati oltre 30 milioni di euro, ecco a chi

La giunta regionale ha varato il finanziamento di oltre 30 milioni di euro destinati al restyling edilizio in corso in 13 ospedali della Lombardia. L’iniziativa è stata proposta dell’assessore alla Sanità Luciano Bresciani. Le risorse stanziate provengono dal Fondo di rotazione dell’edilizia sanitaria 2012.

 

GLI OSPEDALI MILANESI DESTINATARI DEI CONTRIBUTI – Tra gli ospedali milanesi, saranno finanziati::

il Policlinico di Milano, al quale vanno 3,8 milioni per interventi propedeutici, cioé demolizioni e trasferimenti, in vista dei lavori per il nuovo ospedale.

Al San Carlo vanno invece 3,3 milioni per la messa a norma e la sicurezza delle sale operatorie del decimo piano del blocco D e ancora per il sistema informativo aziendale, per il collegamento Dea-monoblocco, per l’adeguamento tecnologico delle attrezzature sanitarie.

Per il Fatebenefratelli sono stati stanziati 1,7 milioni per interventi impiantistici, per l’adeguamento della sala operatoria delle emergenze e della camera mortuaria, e per vari adeguamenti alla normativa antincendio. Il San Paolo di Milano avra’ 1,8 milioni per l’adeguamento alle norme di prevenzione incendi e l’acquisto di attrezzature per pronto soccorso. Gli Icp, con 2,3 milioni, ristruttureranno l’area parto e realizzeranno una nuova sala operatoria per cesarei nel presidio di Sesto San Giovanni e procederanno all’adeguamento strutturale e impiantistico del blocco operatorio e all’ampliamento con la quarta sala operatoria del presidio Buzzi di Milano.

 

GLI OSPEDALI LOMBARDI DESTINATARI DEI CONTRIBUTI – I fondi saranno destinati a realizzare interventi anche presso gli ospedali di:

– Brescia (5 milioni per arredi e attrezzature a completamento della ristrutturazione),

– Desenzano del Garda (1,7 milioni per messa a norma sale operatorie),

– Lecco (2 milioni per adeguamenti impianti e sicurezza in piu’ presidi),

– Melzo (1,2 milioni per il nuovo settore ambulatoriale e blocco chirurgico),

– Desio (2,3 milioni per arredi, attrezzature e apparecchiature per ambulatori e blocco parto),

– Voghera (1 milione per adeguamento alle norme di prevenzione incendi),

– Busto Arsizio (3,5 milioni per acquistare un acceleratore lineare per la Radioterapia oncologica),

– Gallarate (770.000 euro per adeguamento alle norme di prevenzione incendi nel padiglione polichirurgico).

 

IL COMMENTO DELL’ASSESSORE REGIONALE ALLA SANITA’ – “Proseguiamo nell’opera di rinnovamento dei nostri ospedali – spiega Bresciani in una nota, ricordando i “600 interventi degli ultimi 10 anni”, con un investimento totale di circa 4,5 miliardi.

– “In questo momento di ristrettezza per le casse pubbliche – aggiunge Bresciani – la Regione Lombardia, con lo strumento del Fondo di rotazione che ci consente di far fronte al blocco dei trasferimenti statali sull’edilizia sanitaria, compie una scelta in controtendenza, che va nella direzione di confermare il livello di eccellenza del sistema sanitario e anche di favorire l’ulteriore umanizzazione delle cure e delle prestazioni”.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Donare il sangue Milano, dal 26 giugno al 5 luglio postazione mobile in Cadorna, orari e info

Esenzioni area C Milano Croce Rossa, il Comune confonde le idee ma i volontari CRI dovranno pagare

Ticket Area C Milano, corsi Croce Rossa sospesi perché Comune nega esenzioni ai volontari

Sportello malattie rare Policlinico, telefono, orari, patologie, contatti con i medici

Radioterapia innovativa Rapidarc Humanitas, gli entusiasmanti traguardi raggiunti contro il cancro

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here