Parcheggi per residenti Milano via Inganni, gli abitanti di zona vogliono le linee gialle deliberate sotto la scorsa Giunta ed ora eliminate: la questione

La questione riguarda ancora una volta la viabilità di Milano, la cui delega è nelle mani del giovane assessore Pier Francesco Maran (32 anni, PD).

 

Proprio nei giorni di grande “attapiramento comunale” a causa della decisione del Consiglio di Stato di sospendere Area C (provvedimentofiore all’occhiello di Maran e del sindaco Pisapia), nonché dell’inizio della chiusura di viale Forlanini a causa dei lavori per la Metro 4, e dello sbarramento al ponte di via Stephenson per Expo 2015, anche i residenti di via Inganni puntano un cono di luce sui problemi di ridefinizione viabilistica del proprio quartiere. Il nuovo problema ci è stato spiegato direttamente da Massimo Girtanner, esponente del PDL in Consiglio di Zona 6, che ha raccolto le lamentele dei residenti di via Inganni. Nel dettaglio:

 

IL PROBLEMA: LA RIDEFINIZIONE DELLA CARREGGIATA –  “A Lamentarsi e a rivolgersi al consiglio di Zona 6 sono stati i residenti di via Inganni – spiega Massimo Girtanner, – che al loro rientro a casa   hanno trovato  una nuova ridefinizione della carreggiata.

– “Tutte le mattine i pendolari, invece di usare i parcheggi di corrispondenza, usano le strade adiacenti e la via Inganni per parcheggiare i loro veicoli’ avevano spiegato i residenti. Da qui – prosegue Girtanner, – avevano richiesto a  gran voce l’istituzione di parcheggi pertinenziali.

 

LA VECCHIA PROMESSA: PIU’ LINEE GIALLE PER GARANTIRE LA SOSTA IN VISTA DELLA VICINA METRO – “Proprio a seguito delle esigenze portate alla luce dai residenti – sottolinea il consigliere, – la scorsa Giunta aveva garantito la realizzazione di righe gialle per favorirne la sosta, poiché, come spiegato dagli stessi abitanti del quartiere, in tale ambito era in atto una forte penalizzazione nei propri confronti, a causa della vicina della metropolitana .

 

NONOSTANTE LA DELIBERA, SOTTO LA NUOVA GIUNTA E’ STATO BLOCCATO TUTTO – “Nonostante tutto ciò, dell’attuazione della delibera eseguita dal CdZ, ora non se n’è fatto nulla. Al contrario, via Inganni è nota per i marciapiedi molto larghi – illustra il consigliere – quindi i cittadini non capiscono il perché della creazione, invece, di un nuovo passaggio pedonale, che verrà usato solo da motorini e biciclette .

 

LA MOZIONE URGENTE PORTATA IN CDZ – Per ora – spiega ancora Girtanner – abbiamo riportato la questione in Consiglio di Zona, presentando una mozione urgente per far togliere la tracciatura del marciapiede virtuale e riprevedere i parcheggi pertinenziali per i residenti.

 

IL TRAFFICO INTANTO VA IN TILT – “Avendo ristretto la corsia, infatti, – conclude massimo Girtanner, – il traffico va in tilt. Inoltre, il marciapiede virtuale non lo usa nessuno, se non i proprietari dei cani (che utilizzano lo spartitraffico come area cani), e  i motorini, che se ne servono per aggirare la coda che si crea la mattina. Ciò che possiamo e vogliamo fare, ora, è dare battaglia per richiedere quello che avevamo deliberato nella scorsa legislatura .”

 

AGGIORNAMENTO del 1 agosto 2012 ore 11,00: Sono state consegnate stamattina 600 firme raccolte per cancellare le strisce della nuova viabilità di via Inganni. La mozione del consigliere Massimo Girtanner è stata votata da tutti i colleghi del Consiglio di Zona: “Hanno votato tutti la mia mozione, visto la nefandezza realizzata, – ha spiegato lo stesso Girtanner, – ma neppure il presidente ha capito la reale utiliztà di quelle righe”. Ora non rimane che attendere che l’Amministrazione comunale esegua  ciò che è stato prima promesso, e poi nuovamente votato.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Chiusura ponte via Stephenson Milano 28 luglio 2012 – dicembre 2013, modifiche viabilità e info per gli utenti

Assemblea per lavori metro 4 Milano viale Forlanini, il Comune ha illustrato il magnifico piano ai cittadini

Modifiche viabilità zona Forlanini Milano, cambiato il senso unico di via Caduti al Valor Civile ma nessuno lo sa, dettagli per gli utenti

Problemi rotatoria via Olivieri Milano centro sportivo Kennedy, danno da 2mila euro per carreggiata stretta, segnalazione di un lettore

Problemi ponte di Muggiano e Cesano Boscone Milano ovest, segnalazione e foto di un lettore, pedoni costretti a camminare in mezzo alla carreggiata e altro

Sicurezza zona via San Vittore Milano, la protesta di una lettrice, è buia e pericolosa

Via Ferrante Aporti Milano, dopo altri 6 mesi di promesse del Comune, il degrado continua, foto e interviste

Via Gassman Milano Quartiere Adriano, tante promesse elettorali ma i disabili sono ancora bloccati tra aiuole e cemento: foto e intervista di CronacaMilano

Buche nella strada Milano zona Corso Sempione, segnalazione e foto di una lettrice di CronacaMilano

 

Di Redazione

3 COMMENTI

  1. Ma bisogna avere una mente….MALATA per ideare una segnaletica orrizzontale simile!!!
    Sempre peggio, Milano sempre più invivibile. Con questa giunta stiamo toccando il fondo, anche se non c’è limite al peggio!!! Poveri noi!

  2. Vorrei proprio conoscere nome e cognome di chi ha avuto la pensata di fare quella palese manifestazione di insipienza -(circonlocuzione per non usare parole scurrili) – in via Inganni e, soprattutto, cosa aveva fumato la notte precedente.
    Di fronte alla stupidità dell’Amministrazione non resta che la disobbedienza civile:
    PARCHEGGIAMO TUTTI A FILO MARCIAPIEDE NON RISPETTANDO LA NORMA CRETINA!!!!!!
    Forse, quando si accorgeranoo della stupidata che hanno fatto, rimedieranno.
    Renato

    • Non si può subire tutto!
      Noi lavoriamo, ci spacchiamo la schiena e qualche persona che non vive la realtà quotidiana e che forse non ha mai lavorato in vita sua, si inventa ‘ste stro…ate giusto per far vedere che fa qualche cosa!
      BASTA! Di fronte ad una legge cretina ci vuole “DISOBBEDIENZA”! Ha ragione chi dice: “parcheggiamo a filo marciapiede comunque e in dispregio delle righe disegnate”!
      E’ l’unico modo per far comprendere agli “amministratori” che non siamo gregge!
      Luis

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here