Candidatura Milano Champions League 2015: un progetto ambizioso per la giunta arancione, attualmente alle prese con l’emergenze sicurezza, il degrado e l’aumento delle violenze sessuali del 45,7%

A meno di mille giorni dall’Esposizione universale che si terrà nel 2015 in città – il 4 agosto l’inizio ufficiale del countdown di avvicinamento – arriva la candidatura di Milano ad ospitare, lo stesso anno, la finale di Champions League di calcio.

 

A comunicarlo è stato Giuseppe Sala, amministratore delegato di Expo 2015, direttamente da Casa Italia a Londra, dove si trova per le Olimpiadi.

 

L’obiettivo è quello di sfruttare al meglio l’immagine della città in virtù della coincidenza dei due eventi: il 1° maggio inizierà ufficialmente l’Expo mentre la finale, come consuetudine, verrà disputata a fine mese.

 

A favore di Milano giocherebbero anche i lavori in corso d’opera per la costruzione della prima tratta della MM4 dall’aeroporto di Linate alla fermata Forlanini Fs, la cui conclusione è prevista proprio nello stesso periodo, e il progetto di potenziamento dei treni per Malpensa, entrambi elementi di viabilità fondamentali per ricevere il parere positivo dell’Uefa.

 

La candidatura di Milano è stata avallata anche dal sindaco Giuliano Pisapia, commissario straordinario del governo per l’Expo: “La candidatura di Milano ad ospitare la finale di Champions League assume un significato particolare nell’anno dell’Esposizione universale. Inoltre – ha evidenziato il sindaco – le due squadre cittadine, Inter e Milan, vantano ben dieci Champions e tifosi in tutto il mondo”.

 

Non rimane che convincere la Uefa: “Lavoreremo in questa direzione nei prossimi mesi” ha concluso Sala.

 

Un progetto ambizioso per la giunta arancione, attualmente alle prese con diverse emergenze. Tra queste:

– la microcriminalità in costante aumento,

– il degrado imperante nei quartieri periferici,

– la presenza dei rom raddoppiati nell’ultimo anno sul nostro territorio

– l’aumento delle violenze sessuali perpetrate contro donne di ogni etàarrivate nel primo quadrimestre del 2012 al 45,7% in più rispetto al medesimo periodo del 2011 (dato ufficiale diffuso dalla Questura di Milano, ndr). Proprio in tale ambito solo l’altro ieri, in piazza Armellini, il palpeggiamento ai danni di una 12enne; è invece di ieri il tentativo, messo in atto da un egiziano che si è  letteralmente calato i pantaloni, di spogliare una donna di 54 anni seduta su una panchina nel parchetto di via Tolsotoj.

 

Ma tant’è. C’è solo da chiedersi se, giunta a noi dai tempi dell’antica Roma, la vecchia formula del “panem et circenses” funzionerà ancora, oppure no. Ai posteri, o meglio, ai cittadini l’ardua sentenza.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI– Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro

 

Leggi anche:

Ritirati militari Milano, alla vigilia dell’agosto la città perde 350 uomini preordinati alla sua sicurezza

Violenze sessuali Milano, in piazza Armellini 12enne palpeggiata in pieno pomeriggio; nella nostra città le violenze sessuali sono aumentate del 45,7% rispetto al 2011

Stupri Milano, nell’ultimo mese 26 casi di violenza sessuale, 7 dei quali su minori e 19 su maggiorenni, dati

Furto in appartamento via Guarini Matteucci Milano, elenco case depredate negli ultimi 10 giorni

Furto in appartamento via Washington Milano, la sicurezza personale è diventata un lusso?

Rom via Cusago, la segnalazione di un lettore: Non interviene nessuno e i furti in zona si sono impennati

Anziano rapinato via Farini Milano, 73enne pestato a sangue e derubato di bicicletta, catenina con crocefisso e borsello

Degrado via Farini e piazza Pasolini Milano, un lettore segnala venditori abusivi, ubriachi, giardini comunali usati come latrine e i vigili che passano, vedono e vanno via

Degrado via Padova Milano, segnalazione e foto di una lettrice disperata: Sono stata più volte aggredita e insultata, sanno che qui non ci sono controlli e fanno quello che vogliono

Abusivi via Marconi Milano, la protesta di un lettore: in ogni appartamento fino a 8 abusivi e il palazzo è diventato una discarica

Rom Milano via Inganni, Lorenteggio, Gonin, Giambellino e piazza Tirana, lettore disperato descrive furti, rapine, minacce e aggressioni continue anche ai ragazzini

Rom Milano quartiere Rubattino, la protesta di una residente a CronacaMilano: abbiamo paura per i nostri figli

Salvatore Patella

4 COMMENTI

  1. Sinceramente non unirei la candidatura ad ospitare la prossima Champions League con degrado, criminalità e violenze. E’ giusto che la giunta lavori su più fronti (nella speranza che riesca a risolvere gli altri problemi che sono decisamente più gravi).
    L’ospitare una finale di Champions League (nel 2014 probabilmente ci sarà la finale dell’Europa League allo Juventus Stadium di Torino) mi sembra un’ottima opportunità ed un buon palcoscenico mondiale per la città di Milano (nella speranza che in quella calda serata di fine maggio del 2015 non ci sarà più Pisapia a rappresentare il nostro comune).

  2. Io credo che la gente comune sia un po’ stufa di questi specchietti per le allodole. Milano
    ha già parecchia esposizione internazionale per via del design, dell’arredamento e della moda.
    Le persone NORMALI vogliono FATTI VERI! L’immagine va bene ma non si vive solo
    di iniziative volte a farsi belli all’estero quando ancora in città accade tutto
    ciò che ben vediamo tutti i giorni.

  3. quando c’era De Corato Milano era una città meravigliosa, le macchine volavano e tutti avevano sempre 10000 euro al giorno da spendere.
    ora con Pisapia va tutto male.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here