Stupratore in bicicletta Milano, altre 7 donne si aggiungono alle 11 vittime già stuprate dall’elettricista egiziano arrestato a luglio

L’arresto risale all’11 luglio 2012: in tale data i Carabinieri della Compagnia Duomo avevano fatto scattare le manette per S.E.M, l’egiziano di 27 anni accusato di aver stuprato ben 11 donne a Milano.

 

La tattica era sempre la medesima: il malvivente adocchiava la vittima di notte e, in sella alla propria bici, la fermava per qualche minuto. Dopo aver circuito le ragazze quel tanto che bastava per fingersi totalmente innocuo, il 27enne le aggrediva improvvisamente costringendole all’abuso.

 

Il giovane, in Italia nel 2005, risiedeva in corso Lodi e svolgeva l’attività di elettricista; in base a quanto spiegato dai Carabinieri, tutte le 11 vittime hanno riconosciuto nell’egiziano 27enne il proprio aggressore.

 

Le violenze per ora accertate, sono avvenute indiscriminatamente in periferia e in centro città; nel dettaglio:

– il 7 maggio 2009 a San Donato Milanese.

– in piazza San Pietro in Gessate, a Milano, il 12 marzo 2012,

– in via Boncompagni, a Milano, l’11 aprile 2012,

– in via Nervosa, a Milano, il 17 aprile 2012,

– in via Gentilino, a Milano, il 4 maggio 2012,

– in via Romolo, a Milano, il 19 maggio 2012,

– in via Custodi, a Milano, il 30 maggio 2012,

– in via Imperia, a Milano, il 10 giugno 2012,

– in largo Schuster, a Milano, il 23 giugno 2012,

– in via Urbano III, a Milano, il 3 luglio 2012

– in via Pietro Mascagni, a Milano, il 4 luglio 2012

 

Ora, l’elenco delle donne brutalizzate dal malvivente sembrerebbe, purtroppo, destinato ad allungarsi, e spuntano altri 7 casi di ragazze che si sono recate dai Carabinieri confessando di aver subito la medesima, terribile, devastante violenza.

 

Le indagini, coordinate dal pm Gianluca Prisco, continuano. Intanto, stando ai dati della Questura di Milano, nei primi 4 mesi del 2012 le violenze sessuali nella nostra città sono aumentate del 45,7%.

 

Inoltre, un vero e proprio allarme è in atto a partire da metà dell’aprile scorso, data a partire dalla quale gli stupri e le aggressioni hanno iniziato a succedersi senza sosta: per tutti i dettagli CLICCA QUI

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro

 

Leggi anche:

Ritirati militari Milano, alla vigilia dell’agosto la città perde 350 uomini preordinati alla sua sicurezza

Sicurezza Milano, richiesta eliminazione dei pattugliamenti misti, del Nucleo controllo sui mezzi pubblici e risposte ai centri sociali, ecco cosa succederà a Milano e cosa è stato garantito

Sicurezza Milano, in via Salerno nuova aggressione ad una maestra ma per Pisapia Milano è sicura e vivibile, elenco rapine e stupri ultimi 20 giorni

Stupro via Giambellino Milano, è il quarto caso in 10 giorni; tra aprile e maggio 26 casi in 30 giorni

Stupri Milano, nell’ultimo mese 26 casi di violenza sessuale, 7 dei quali su minori e 19 su maggiorenni, dati

Bambina palpeggiata Milano piscina comunale Argelati, elenco fatti di criminalità accaduti a Milano negli ultimi 10 giorni

Nuova tentata violenza sessuale Milano via Tolstoj, le aggressioni alle donne sono aumentate del 45,7% rispetto al 2011

Stupro Milano da piazza Cadorna a Carugate, è arrivato il terzo caso in tre giorni

Violenze sessuali Milano, in piazza Armellini 12enne palpeggiata in pieno pomeriggio; nella nostra città le violenze sessuali sono aumentate del 45,7% rispetto al 2011

Donna aggredita Milano corso Vittorio Emanuele, palpeggiata nel camerino di un negozio

Tentato stupro via Cenisio Milano, 4 ecuadoriani contro una connazionale

Tentato stupro metropolitana Milano, sbattuta al muro da un senegalese che chiedeva l’elemosina sulle scale

Di Redazione

2 COMMENTI

  1. Grazie alla giunta pro islam, pro centri sociali, pro writer e contro i cittadini onesti !!!!!

    Spero che un giorno il sindaco si faccia rivedere in pubblico, ci saranno meno bandiere arancini e molti più pomodori da tirargli addosso!!!!!!

  2. Io mi chiedo come sia possibile che una persona possa agire indisturbata per circa 20 volte (tanti più o meno sono i casi di presunta violenza imputati all’egiziano giusto?) senza che nessuno se ne accorga, controlli, faccia indagini. no, davvero, non è possibile. ma dove caspita viviamo???? devo avere paura ad uscir di casa perché c’è il rischio di incappare in un violentatore abituale!?!?!? davvero non ci siamo proprio. questa società è sbagliata e che ci governa o dovrebbe presidiare sulla sicurezza dorme. assurdo sono senza parole

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here